Il battibecco social tra Jack Cooley e Julyan Stone è proseguito

Home Serie A News

Non si è chiusa con la risposta di Julyan Stone all’insulto di Jack Cooley nei confronti di Venezia la polemica a distanza tra i due americani dopo la finale di Supercoppa vinta domenica sera dalla Dinamo Sassari. L’ex centro biancoblu, ora in Giappone, ha pubblicato una foto di Stone in cui si vede chiaramente un tatuaggio sul braccio sinistro che recita proprio “Cooley”.

“Amo i miei tifosi” ha scritto Cooley.

Ovviamente Stone ha immediatamente risposto con altre storie su Instagram. Nella prima, il giocatore della Reyer ha chiesto più rispetto per la sua squadra e la sua regione al collega: “Nutro grande rispetto per molti giocatori di Sassari. Quello che hanno fatto l’anno scorso è stato speciale, e li applaudo per la vittoria della Supercoppa. Ma una cosa che non sopporto è la mancanza di rispetto verso la nostra organizzazione o per le persone del Veneto”. Nella seconda, riprendendo quella di Cooley, Stone ha replicato con rabbia: “Questa è buona! Una cosa però: quel tatuaggio è in onore di mia nonna e mia madre, due donne con un cuore, qualcosa che tu non hai. Quindi comportati bene, amico mio. Abbi una grande stagione in Giappone. Sono sempre disponibile per un regolamento di conti se è quello di cui hai bisogno.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.