Il Bayern non ha energie sufficienti nel supplementare, il Real espugna Monaco

Coppe Europee Eurolega

Bayern Monaco – Real Madrid 76-81 OT

(15-23; 19-16; 16-12; 22-21; 4-9)

Le compagini si danno subito battaglia, con i padroni di casa che si appoggiano sulle spalle di Baldwin, mentre è Tavares a fare la voce grossa nei pressi del ferro; le penetrazioni di Taylor creano il primo strappo in favore dei madrileni (6-12 a metà frazione) e poi tocca agli assist illuminanti di Laprovittola allungare il divario. Il Bayern si fa sorprendere con troppa facilità dentro l’area e al primo gong è il Real a condurre i giochi sul 15-23. I bavaresi sembrano non riuscire a rientrare, ma il blackout offensivo degli uomini di Laso e l’ingresso di Reynolds permettono ai padorni di casa di scardinare l’area e tornare a contatto (25-27); la formazione iberica, con un paio di parziali, riesce però a tenere le distanze e preservare il vantaggio e tale si mantiene fino all’intervallo lungo 34-39.

Il botta e risposta prosegue anche nella ripresa, sempre con Baldwin e Tavares alla testa delle rispettive formazioni; tocca ancora a Laprovittola rompere gli equilibri e dare al Real il nuovo +8 (41-49), ma una nuova spinta sull’asse Seeley-Reynolds rimette il Bayern nuovamente in corsa e prima dell’ultimo quarto siamo sul 50-51 con le sorti della partita più vive che mai. Tocca a Weiler-Babb suggellare il pareggio e dare il via a un finale accesissimo: le triple di Fernandez danno ai blancos un vantaggio minimo per tenere a bada gli avversari, i quali però non riescono a siglare i canestri per tenere ancora tutto in bilico; Carroll prova a spegnere il fuoco bavarese, ma Lucic e Weiler-Babb riaccendono la speranza sul 69-70 con meno di 100” sul cronometro. Nel momento cruciale, Lucic pesca la tripla che vale il primo vantaggio bavarese, poi Deck pareggia lasciando l’ultimo tiro ai padroni di casa: il Bayern non riesce a tirare e il runner di Deck sul veloce ribaltamento di fronte scheggia il ferro; si va al supplementare! Qui però la truppa di Trinchieri non ha abbastanza energie fisiche e mentali per sostenere ancora il peso della gara: il Real crea un nuovo divario importante con i viaggi in lunetta, ma stavolta non c’è più ritorno da parte dei padroni di casa. Finisce 76-81.

BAYERN MONACO: Reynolds 18, Baldwin 14, Lucic 10

REAL MADRID: Tavares 26, Deck 12, Fernandez 10

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.