Il Cedevita ci prova invano, l’Unicaja Malaga si impone in Croazia

Eurolega Home

CEDEVITA ZAGABRIA 78 – UNICAJA MALAGA 91

(23-25, 42-48, 54-65, 78-91)

Nulla da fare per il povero Cedevita Zagabria di Repesa e Pozzecco, che si arrende all’Unicaja Malaga dinanzi ai propri tifosi e perde il derby fra le ultime del raggruppamento E. Per la squadra capace, a sorpresa, di eliminare Milano nel primo turno della manifestazione europea, la qualificazione ai quarti sembra ora un vero e proprio miraggio. Malaga riacquista invece un po’ di fiducia e spera ancora in un complesso passaggio del turno.

Partita caratterizzata da attacchi vivaci, come dimostra il primo quarto terminato con un equilibrato 23 a 25. Gli spagnoli iniziano ad uscire alla distanza nel secondo periodo, sfruttando il grande lavoro in area di Vazquez, in grado di non sbagliare alcun tiro dal campo. Il +6 del primo tempo viene abilmente ampliato nei secondi venti minuti, grazie al grande contributo al tiro di un ottimo Nedovic e di Will Thomas, quasi un cecchino infallibile dall’arco. Il Cedevita non molla e riesce a rimanere a contatto grazie al l’ottimo lavoro offensivo della coppia Pullen-White, principali ancore di salvataggio. Non bastano però a contrastare una grande prova corale avversaria, con ben 6 interpreti oltre la doppia cifra per quanto riguarda i punti segnati. Finisce 78 a 91 una partita molto godibile, in cui la differenza è stata fatta dalla grande difesa degli ospiti nel terzo quarto, dove hanno concesso solo 12 punti. Unico momento di difficoltà offensiva in un contesto dove gli attacchi hanno padroneggiato in lungo e largo.

 TABELLINI: Cedevita Zagabria: White 16, Pullen 15, Arapovic 12

Unicaja Malaga: Cooley 16, Nedovic 15, Vazquez 14

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.