Il CSKA rischia nel finale, ma è ancora imbattuto: superato anche l’Olympiacos al Pireo

Coppe Europee Eurolega

Olympiacos Pireo – CSKA Mosca 75-81

(21-25, 7-19, 23-22, 24-15)

Il CSKA apre con uno 0-6 che pone le basi per un primo quarto a tinte maggiormente rossoblu, Aaron Jackson inizia con 2/2 da dietro l’arco e i russi dopo 4′ sono avanti 7-14. Il vantaggio ospite tocca anche il +10 con una tripla di Milos Teodosic, ma un parziale di 8-2 tutto firmato da Printezis chiude il primo quarto sul 21-25. Un altro break di 0-8 lancia il CSKA in doppia cifra di vantaggio ad inizio secondo periodo, l’Oly tenta di resistere ma è un fuoco di paglia: i greci segnano solo 7 punti in tutta la frazione e soccombono, andando al riposo sotto 28-44 dopo un canestro di Kyle Hines per il massimo vantaggio russo. Vassilis Spanoulis prova a salire in cattedra all’inizio del terzo quarto con 5 punti consecutivi, ma il CSKA continua a da vere in mano il match, rischiando poco e tornando, dopo una mini-rimonta greca, a +18 con Nando De Colo protagonista ma impreciso dal campo (5/16 alla fine). Al 30′ il risultato è di 51-66, nel quarto periodo gli ospiti sembrano poter controllare la partita quando il francese segna il canestro (solo il suo secondo) del +16, ma si adagiano sugli allori e permettono così al Pireo di alimentare le speranze di rimonta: Printezis e Green scrivono il -9 che diventa -4 con un break di 7-0 del solo ex Siena con poco più di 1′ sul cronometro. Hines e De Colo sono però perfetti ai liberi ed il CSKA vince la sua quinta partita su cinque in questa Eurolega per 75-81.

Olympiacos: Printezis 26, Spanoulis 14, Green 10.

CSKA Mosca: De Colo 23, Jackson 15, Hines 13.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.