Il Derby di LA è da record: peggior sconfitta della storia dei Lakers, miglior vittoria per i Clippers

Home

clippsQuesta è la NBA! Solo due o tre anni fa il derby di LA era una formalità, si scendeva in campo e si attendeva solo la vittoria dei Lakers, visto che i Clippers erano tra le peggiori squadre della lega e, sicuramente, tra le più derise. Da quando Blake Griffin e Chris Paul sono sbarcati nella città degli angeli le cose sono cambiate e ora i ruoli sono perfettamente invertiti.

il 123-87 dello scorso 10 gennaio non è bastato ai Clippers per consolidare la posizione di prima squadra cittadina e allora hanno fatto il bis nella notte, battendo vari record. Dopo un primo quarto tutto sommato equilibrato, la squadra di Doc Rivers, ha aumentato il livello di gioco rifilando ben 44 punti nel secondo quarto e subendone solo 13. Da li in poi è solo garbage time, i Lakers subiscono un parziale di -16 nel quarto successivo, salvo poi ottenere la pietà dei Clippers che nell’ultimo quarto decidono di non infierire.

Il 142-94 finale dice tutto e conferma che i Los Angeles Lakers stanno vivendo un momento tra i più bassi della loro storia. Il -48 è la peggior sconfitta di sempre, così come il +48 Clippers è storicamente la loro vittoria più ampia. Altri numeri che testimoniano il massacro sono il 55% al campo di Paul e compagni (che tirano ben 103 volte nel match catturando 16 rimbalzi offensivi) a fronte del 39% dei gialloviola che tirano appena 86 volte. 8 giocatori dei Clippers sono in doppia cifra e Turkoglu la sfiora (9 punti e 8 rimbalzi), ben 4 in doppia doppia (Barnes, Jordan, Griffin e Paul) e meno male che era assente Jamal Crawford oltre che Jared Dudley.

[banner network=”altervista” size=”300X250″]

[banner network=”altervista” size=”468X60″]

Luca Diamante

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.