Il discorso finale di Paul George non è stato apprezzato da parecchi compagni di squadra?

Home NBA News

Paul George la scorsa estate era arrivato ai Los Angeles Clippers insieme a Kawhi Leonard con l’obiettivo di vincere il primo titolo sia per sé che per la franchigia: un anno dopo le cose sono andate decisamente diversamente, con i Clips che sono stati eliminati in Semifinale di Conference dai Denver Nuggets per 3-4, dopo essere stati anche in vantaggio 3-1 nella serie.

Dal canto suo, George non ha giocato dei Playoff indimenticabili, anzi: durante il primo turno ha deluso spesso nella serie contro Dallas, e in Gara-7 contro Denver ha segnato la miseria di 10 punti con 4/16 dal campo. Secondo quanto riportato da Shams Charania su The Athletic, PG avrebbe avuto diverse discussioni accese con alcuni compagni durante la postseason, non solo quella con Montrezl Harrell di cui abbiamo già parlato. Alla fine di Gara-7, inoltre, George ha voluto tenere un discorso davanti ai compagni nello spogliatoio dei Clippers, raccomandandosi di rimanere uniti e non lasciare la squadra durante la free agency, così da riprovarci tra un anno. Secondo The Athletic, questo discorso sarebbe stato accolto da “diverse alzate di occhi e sconcerto” da parte degli altri giocatori, proprio perché le parole dell’ex Thunder non avrebbero corrisposto poi al suo impegno in campo. Non di sicuro un buon segno per il futuro della squadra, che secondo Leonard mancherebbe di chimica.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.