Cremona happ

Il dominio di Ethan Happ continua e Cremona batte anche Roma

Home Serie A Recap

VANOLI CREMONA 103-92 VIRTUS ROMA

(32-22, 26-29, 22-24, 23-17)

Successo meritato per la Vanoli Cremona che continua a volare sulle ali di Ethan Happ (28 punti, 12 rimbalzi e 4 recuperi) con l’ormai solito attacco che gira alla meraviglia (anche grazie ai 12 assist di Diener). Anche la Virtus Roma trova fluidità nella metà campo offensiva (ottima la prova di Jefferson) ma per cogliere preziosi punti salvezza in trasferta servirebbe una solidità difensiva, specialmente in transizione, di cui la formazione di Bucchi, al momento, non è dotata.

Difese allegre e attacchi frizzanti (una palla persa totale nel primo quarto) nei primi minuti di partita, con Cremona che appena può spinge sull’acceleratore mentre Roma va con continuità e bene all’interno dell’area avversaria (dentro 7 dei primi 9 tiri da due). Sul 17-15 Ruzzier e Richardson sparano tre triple una dietro l’altra (5/5 da tre per la Vanoli nel primo quarto), le percentuali di Roma si abbassano e, nonostante 9 punti di Kyzlink, Cremona dopo 10′ è avanti di 10 (32-22). Dyson inizia il secondo quarto con una bomba ma poi esce per un infortunio alla caviglia (rientrerà a fine quarto), Mathews entra in partita con due giochi da tre punti e la Vanoli raggiunge il massimo vantaggio sul +13 ma Roma piazza un parziale di 6-0 e ritorna a -7. Happ scollina oltre quota 10 punti (con 7 rimbalzi e 2 recuperi) ma in difesa soffre molto Jefferson e la Virtus con la terza tripla del rientrante Dyson si riavvicina fino al -2. Saunders chiude bene il primo tempo con 5 punti e le squadre vanno al riposo lungo sul 58-51.

Cremona come spesso le capita resta negli spogliatoi a inizio terzo quarto e Roma va per la prima volta avanti nel punteggio dopo un parziale di 8-0 guidato da Jefferson (a segno anche con una tripla) e da un indemoniato Kyzlink. La Vanoli sembra aver perso lo smalto offensivo del primo tempo ma 7 punti di De Vico e 8 di Happ, meraviglioso in post basso, la tengono nuovamente avanti (80-75 all’inizio del quarto quarto) complici anche le 7 palle perse della Virtus. Diener palla in mano fa ciò che vuole (12 assist in 18 minuti), il duello Happ-Jefferson è meraviglioso ma Cremona con un positivissimo Mathews da tre brucia la retina (11/23 di squadra alla fine) e ritorna sul +14. Roma con il solito Jefferson non molla ma i capitolini non hanno le forze necessarie per riaprire una contesa che la Vanoli, cavalcando la sua transizione e un mostruoso Happ (a segno in 12 degli ultimi 13 tiri), vince con pieno merito.

Cremona: Saunders 13, Happ 28 (12 rimbalzi), Diener 3 (12 assist), De Vico 7, Mathews 14, Sangunetti n.e., Stojanovic 7, Akele 4, Zanotti n.e., Richardson 12, Ruzzier 15, Sobin. Coach: Sacchetti.

Roma: Jefferson 23, Kyzlink 18, Baldasso 4, Alibegovic 9 (12 rimbalzi), Buford 14, Farley n.e., Rullo n.e., Cusenza n.e., Dyson 13, Pini 9, White 2, Spinosa. Coach: Bucchi.

 

STATISTICHE COMPLETE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.