Il Fenerbahçe sbanca la Zalgirio Arena in un match all’ultimo respiro e si porta davanti nella serie per 2-1

Coppe Europee Eurolega Home

La Zalgirio Arena è un vero spettacolo per gli occhi: i lituani hanno registrato un tutto esaurito da 15.517 spettatori per questa particolare serata, avvolgendo letteralmente i loro giocatori in un abbraccio biancoverde. L’atmosfera è caldissima e così anche la sfida sul parquet. Entrambe le squadre mettono in campo due ottime difese e questo infiamma sempre di più la partita. Nessuna delle due contendenti sembra volersi risparmiare, come è giusto che sia in una sfida dall’importanza fondamentale come questa. Alla lunga il Fenerbahçe viene fuori e nel finale brucia i padroni di casa prendendosi la vittoria. Guduric si  prende il titolo di MVP ed i turchi si portano avanti per 2-1 nella serie.

 

Zalgiris Kaunas 57–66 Fenerbahçe Beko Basket Istanbul

(19-15, 15-16, 12-18, 11-17)

La partita inizia con una serie di azioni ben orchestrate e velocemente concluse da ambedue le parti. Entrambe le squadre corrono tanto ma faticano a trovare la via del canestro. I turchi che prendono molti più rimbalzi offensivi degli avversari, ma le loro scarse percentuali non gli permettono di allungare subito il divario. Dall’altra parte lo Zalgiris si accende con le giocate di White e Walkup, portandosi sul 9-5. Sloukas e compagni sembrano essere in una buona condizione fisico-atletica, ma in avvio i biancoverdi giocano con più grinta. I canestri di Datome e Guduric tengono in partita gli ospiti, che chiudono il primo periodo sotto di sole quattro lunghezze sul 19-15. In avvio di secondo quarto i padroni di casa ritoccano il massimo vantaggio portandosi sul 22-15 con una tripla di Westermann. I padroni di casa approfittano dei tanti errori in fase offensiva del Fenerbahçe ed allungano ulteriormente sul punteggio di 29-20. Un eccesso di aggressività porta Davies a commettere un fallo antisportivo, ma gli ospiti faticano comunque a trovare il giusto ritmo partita. Sloukas commette il suo terzo fallo prima della metà del match, una pessima notizia per i gialloblu. La difesa dello Zalgiris rende la vita difficile ai turchi, ma questi ultimi riescono ad accorciare il gap negli ultimi minuti del quarto: le squadre vanno negli spogliatoi sul punteggio di 34-31.

Al rientro in campo si assiste ad uno spettacolare botta e risposta tra le due squadre, che non si risparmiano affatto. Il Fenerbahçe finalmente riesce a migliorare le proprie percentuali e due triple di Guduric portano davanti per la prima gli uomini di coach Obradovic sul 37-39. Lo Zalgiris non ha nessuna intenzione di darsi per vinto e continua a giocare con il proprio ritmo, restando molto bene in partita. Alla fine della terza frazione il Fenerbahe guida sul 46-49. Le palle rubate ed i rimbalzi di Datome tengono a bada i  biancoverdi, ma i turchi continuano a sprecare tanto in fase offensiva permettendo ai lituani di restare in scia. Un canestro del solito Gigi Datome porta i suoi a toccare il nuovo massimo vantaggio sul 48-54 a metà dell’ultimo periodo. Ancora una volta i padroni di casa non mollano e rimettono prontamente in parità la situazione con le giocate di Walkup ed una tripla di Wolters che riporta il risultato sul 53-54. I gialloblu continuano a spingere e, con una tripla di Mahmutoglu, si portano nuovamente sul +6 a 41 secondi dalla fine: 56-62. Nel finale lo Zalgiris non riesce a fare nulla per ribaltare il risultato ed è costretto ad arrendersi ai turchi. Alla fine dell’incontro il tabellone luminoso recita Zalgiris 57-66 Fenerbahçe.

 

Zalgiris Kaunas: Wolters 15, Davies 9, Walkup 7, White 6, Ulanovas 6

Fenerbahçe Beko Basket Istanbul: Guduric 17, Vesely 10, Sloukas 9, Datome 8

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.