Il Galatasaray emerge nel finale, Brescia cade ancora in Eurocup

Coppe Europee Eurocup

(24-21; 16-23; 22-21; 22-11)

Poca lucidità nel finale e soprattutto poca attenzione ai rimbalzi difensivi costano caro alla Leonessa, che inciampa nel terzo KO europeo su altrettante partite, stavolta in casa del Galatasaray; nonostante una partita giocata in equilibrio per circa 35′ minuti, Brescia ha pagato nel risultato con gli errori sopra commessi, oltre a percentuali da fuori che ancora non premiano i biancoblu.

I turchi prendono subito il comando attaccando con intelligenza e costruendo buoni tiri, soprattutto da fuori, per il 13-4 che spinge Diana al timeout immediato. Alcuni errori degli uomini di Erdogan vengono puniti a dovere da parte dei biancoblu che rientrano fino a -3, ma Koksal e Auguste rimettono i turchi in controllo; tuttavia Brescia riesce a rimanere in scia sfruttando a dovere i buchi difensivi della compagine di casa e al primo gong il tabellone recita 24-21. Zerini in difesa e Allen in attacco creano un 7-0 che porta la compagine lombarda avanti nel punteggio, ma pian piano Erdogan rimette i titolari e i turchi tornano avanti nel punteggio, sfruttando gli errori dall’arco dei biancoblu (33-32). Molti errori da ambo le parti tengono in equilibrio il punteggio, con le azioni che passano dalle mani di Arapovic e Beverly, ma è Hamilton a spostare l’ago della bilancia in favore dei suoi per il 40-44 alla fine del primo tempo.

Zach Auguste qui con la maglia di Notre Dame (performgroup.com)

La Germani apre la ripresa con il piglio giusto arrivando a +10 guidata ancora da Hamilton, ma Harrison non vuole lasciar scappare gli avversari: gli attacchi al ferro dell’americano riavvicinano la compagine turca a 5 lunghezze, poi sono due pesanti disattenzioni sul perimetro dei biancoblu a dare a Koksal e Korkmaz lo spazio per le bombe che valgono il 56-57. I padroni di casa attaccano bene, ma due triple di Allen salvano il punteggio in favore di Brescia (62-65). Al rientro in campo la partita è aperta più che mai con nessuna delle due formazioni che riesce ad andare oltre un possesso di margine: il Galatasaray però sembra avere più cartucce dall’arco e con Harrison firma il 77-72 a poco più di 3′ dal termine. Brescia paga le disattenzioni sui tagliafuori, che i turchi non perdonano e l’ennesima tripla di Koksal chiude i conti: finisce 84-76.

GALATASARAY: Webster 10, Harrison 14, Arapovic 9, Hayes 12 (+11 rimb), Korkmaz 6, Arar ne, Erdeniz 2, Cinko, Olmaz, Klobucar 6, Auguste 4, Koksal 21

BRESCIA: Allen 17, Hamilton 18 (+5 ass), Ceron, Abass 17 (+9 rimb), Vitali 7, Laquintana, Caroli ne, Mika 2, Beverly 6, Zerini 2, Moss 7, Sacchetti

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.