Il Maccabi supera in volata il Bayern e si assicura il terzo posto

Home

815530672-bayern-basketball-maccabi-aviv-2taRQmM0yfef

Bayern Monaco – Maccabi Tel-Aviv 92-94

Vittoria cruciale per il Maccabi Tel-Aviv, gli israeliani sconfiggono a domicilio il Bayern Monaco e si piazzano matematicamente terzi nel Gruppo F, andando così ad accoppiarsi con l’Olimpia Milano ai quarti di finale. Il primo quarto (32-32) è un esempio di due attacchi molto prolifici, guidati da due giocatori assolutamente on fire: Deon Thompson ne segna 10 nel periodo e David Blu risponde con 11. Il secondo periodo anche è bellissimo: triple da una parte e dall’altra e nove cambi di vantaggio con due situazioni di parità. Bryce Taylor si scatena e mantiene il Bayern a contatto, portandolo anche in vantaggio, ma in seguito a due liberi di Ohayon il Maccabi riesce a chiudere sul 58-54 all’intervallo. Nel terzo periodo Malcom Delaney prova a spaccare la partita convertendo un gioco da quattro che porta il Bayern a +7 (70-63). Negli ultimi 6 minuti della frazione, però, il Maccabi rinforza la difesa e concede un solo canestro agli avversari, riuscendo così a rimontare e passare in vantaggio per 70-71. Nell’ultimo quarto il Tel-Aviv spinge sull’acceleratore: una tripla di Blu vale il +10 e Pnini segna il canestro del 75-86 con 6 minuti sul cronometro. I tedeschi sono però duri a morire e con Thompson si riportano sotto, Delaney ai liberi porta il Bayern a -1 (91-92) con 7 secondi da giocare. Rice va il lunetta per gli ospiti e realizza entrambi i liberi, lo stesso fa poco dopo Delaney, che sbaglia il secondo di proposito per tentare il pareggio, ma Tyus cattura il rimbalzo e assicura la vittoria al Maccabi.

Bayern Monaco: Taylor 22, Delaney 17, Thompson 16, Djedovic 14.

TL: 24/31    T2: 22/43    T3: 8/18
Rimbalzi: 31 (Delaney 7)
Assist: 17 (Delaney 10)

Maccabi Tel-Aviv: Rice 18, Blu 14, Tyus 14, Hickman 13.

TL: 15/25    T2: 20/34    T3: 13/18
Rimbalzi: 26 (Tyus 9)
Assist: 21 (Rice 5)

[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

Francesco Manzi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.