Il Magic City, night club famoso per la vicenda-Lou Williams, ha mostrato supporto a modo suo al giocatore dei Clippers

Home NBA News

In molti ricorderanno la vicenda di cui si rese protagonista Lou Williams appena prima la ripresa della stagione nella “bolla” di Orlando, quando i playmaker dei Los Angeles Clippers ricevette un permesso da parte della NBA per volare ad Atlanta per il funerale del nonno e fu poi beccato in un night club. All’epoca Williams si giustificò dicendo di essersi recato nel locale solo per acquistare il suo cibo preferito, delle speciali alette di pollo, anche se sulla storia non è mai stata fatta troppa chiarezza, con una spogliarellista che aveva poi anche smentito la versione del giocatore.

All’indomani dell’eliminazione dei Clippers dai Playoff, però, il noto night club, che di nome fa Magic City, ha mostrato a Williams il proprio supporto, a modo suo: l’account ufficiale ha twittato la foto dei nuggets, le pepite di pollo rese famose da McDonald’s, omonime dei Denver Nuggets, che sono presenti anche sul menù del locale di Atlanta. “Ad ogni modo… Stiamo pensando di togliere i nuggets dal menù” ha scritto il Magic City.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.