Il Mondiale rimane una lotta tra 4 continenti: eliminate tutte le asiatiche e le africane

Home Nazionali World Cup 2019

E’ stata una giornata di verdetti nell’edizione cinese della FIBA World Cup: Cina e Tunisia sono state, in ordine di tempo, le due eliminate della giornata per mano di Porto Rico e Venezuela, stabilendo così un risultato storico per un Mondiale, ovvero nessuna squadra asiatica o africana è riuscita a strappare l’accesso per il secondo turno.

Cina, Costa d’Avorio, Nigeria, Corea, Tunisia, Iran, Angola, Filippine, Giappone, Giordania e Senegal sono state tutte eliminate: rimangono così solamente squadre europee, nord e sud americane e l’Australia, unica rappresentante del continente oceanico. Fa scalpore in particolare la debacle della Cina padrone di casa, inserita in un girone più che abbordabile, dove però Venezuela e Polonia hanno avuto la meglio.

Se si vuole fare un piccolo strappo alla regola, l’Asia è rappresentata ancora geograficamente, in parte, dalla Russia e potenzialmente dalla Turchia (se vincerà lo scontro diretto con la Repubblica Ceca), ma per la FIBA entrambi gli stati sono sotto la federazione europea.

Foto: fiba.basketball

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.