Il motivo per cui l’addio di Kevin Durant agli Warriors “non ha sorpreso” Steve Kerr

Home NBA News

Nell’ultimo episodio di All The Smoke con Matt Barnes, Steve Kerr ha ammesso di non essere rimasto sorpreso quando Kevin Durant ha lasciato i Golden State Warriors per i Brooklyn Nets nell’estate del 2019 come free agent.

Kerr ha detto che gli Warriors hanno rispettato totalmente la decisione di Durant e sono stati grati per aver concesso alla franchigia californiana tre anni della sua carriera, con la quale ha conseguito due titoli NBA.

“Non ci ha sorpreso. Avevamo tutti la sensazione che Kevin stesse probabilmente cercando di andare avanti e affrontare una nuova sfida. Era qui da tre anni e ha vinto due campionati ed è stato due volte MVP delle Finals. Era naturale per la sua carriera personale. Era il momento di una nuova sfida e tutti lo abbiamo rispettato”.

Kevin Durant ha vinto due MVP delle Finals con Steve Kerr e gli Warriors. I Dubs avrebbero potuto vincere tre anelli di fila se KD non si fosse rotto il tendine d’Achille in gara-5 delle Finals del 2019 contro i Toronto Raptors.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.