Il Pana non sbaglia a OAKA, il trifoglio è campione di Grecia per la trentaquattresima volta

Home

BpT2ApcIYAAYzOI

Ad un passo dall’eliminazione, sotto 2-1 nella serie con Gara-4 al Pireo, il Panathinaikos ha compiuto l’impresa, forzando invece la finale a Gara-5 e conquistando il titolo nazionale numero 34 battendo gli odiati rivali dell’Olympiacos.

Partita equilibrata nel primo quarto, nel secondo però i padroni di casa arrivano fino alla doppia cifra di vantaggio (30-19) e allungano sempre di più, rientrando negli spogliatoi all’intervallo sul 53-32. Quota 60 punti, contro i 38 degli avversari a quel punto, viene raggiunta a metà del terzo quarto, prestazione ottima offensivamente per il Pana con Jonas Maciulis sugli scudi (15 punti). I tentativi di rimonta dell’Oly sono ormai inutili a causa di un primo tempo quasi da spettatori, i bianco-rossi rientrano con un ottimo Matt Lojerski (17 punti) fino al -6, ma il risultato finale è 82-71, OAKA può esplodere.

MVP dell’incontro, e probabilmente delle intere Finali, è il solito Dimitris Diamantidis, che vince il nono campionato in 10 stagioni al Pana.

Panathinaikos: Bramos, Curry 5, Fotsis 10, Ukic 9, Lasme 8, Mavroekefalidis 8, Diamantidis 11, Gist 9, Pappas ne, Jankovic, Maciulis 15, Wright 7.

Olympiakos: Petway, Shermadini, Dunston 11, Spanoulis 6, Perperoglou 7, Papapetrou ne, Sloukas, Collins 11, Simmons, Lojeski 17, Printezis 16, Mantzaris 3.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.