Il presidente del Panathinaikos Giannakopoulos accusa l’Eurolega di favorire Olympiacos e Fenerbahce

Coppe Europee Eurolega Home

Continua la crociata di Dimitris Giannakopoulos, presidente del Panathinaikos Atene contro l’Eurolega. Il mese scorso il patron dei sei volte iridati greci aveva minacciato di non iscrivere il suo club alla prossima edizione dell’Eurolega a causa della sua ingiusta sospensione in seguito a uno screzio virtuale con dei tifosi turchi.

A poco più di un mese di distanza, l’eccentrico presidente ha inviato una lettera ai media europei per sottolineare alcune ingiustizie nella gestione della competizione. In particolare, stando alla lettera di Giannakopoulos (e un DVD contenente le prove video allegato), le decisioni arbitrali tenderebbero troppo spesso a favore di Olympiacos e Fenerbahce.

Il presidente del club di Atene sottolinea la quantità di errori arbitrali nelle partite di Eurolega e la condotta antisportiva dei giocatori di Olympiacos e Fenerbahce, che vengono puniti solo di rado. Giannakopoulos aggiunge aggiunge anche delle statistiche nel suo personale J’accuse: il patron del Panathinaikos si chiede come sia possibile che l’Olympiacos, 16esimo attacco della competizione, riesca ad andare in lunetta più di ogni altro team (vedi illustrazione 1).

Illustrazione 1: L’Olympiacos è il 16esimo attacco della competizione, ma si trova al secondo posto per tiri liberi tentati. Ossimoro?

Successivamente, Giannakopoulos guarda l’altro lato della medaglia degli odiati rivali biancorossi: “Com’è possibile che l’Olympiacos, miglior difesa della competizione, sia anche una delle meno fallose?” (vedi illustrazione 2).

Illustrazione 2: L’Olympiacos è la miglior difesa dell’Eurolega, ma anche una delle squadre meno fallose.

Nonostante ammetta che Fenerbahce e Olympiacos abbiano le migliori difese della competizione, Giannakopoulos sostiene che i giocatori di entrambe le squadre giochino troppo spesso al limite di ciò che è concesso dal regolamento. Spesso ciò porta gli arbitri a chiamare molti falli a favore delle due squadre e pochi a favore degli avversari di turno.

Il presidente del Panathinaikos non si nasconde dietro accuse a ignoti e punta il dito direttamente contro un particolare arbitro di Eurolega, accusato di favorire in particolar modo i rivali dell’Olympiacos. Si tratta di Sasa Pukl, arbitro sloveno chiamato ad arbitrare partite di Eurolega dal 2013. Nelle partite arbitrate da Pukl, il Panathinaikos ha un record decisamente perdente, mentre l’Olympiacos conta in una mano le sconfitte, dato molto “sospetto” per Giannakopoulos (vedi illustrazione 3).

Illustrazione 3: I bilanci agli antipodi di Olympiacos e Panathinaikos nelle partite arbitrate da Pukl.

Il DVD allegato alla lettera contiene anche le riprese delle numerose azioni incriminate, con alcune stoppate giudicate “al limite” finite nella top ten settimanale.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.