Il regista di “The Last Dance” ha ammesso di aver lavorato a una frequenza 5 volte superiore a quella normale per farlo uscire adesso

Home NBA News

The Last Dance, la docu-serie di ESPN divisa in 10 parti sui Chicago Bulls della stagione 1997-98, uscirà domenica 19 aprile negli USA e lunedì 20 aprile in Italia su Netflix.

Il regista, Jason Hehir, ha parlato dell’anticipare la data di uscita a causa del COVID-19:

“Sono felice se possiamo portare un po’ di luce alle persone in un momento così buio… Gli sport sono una parte così indelebile del nostro tessuto culturale e mancano tantissimo”.

“Normalmente per realizzare un documentario di un’ora di durata dall’inizio alla fine, ci vuole circa un anno dall’inizio dell’idea alla ricerca per fare tutte le riprese, per metterlo insieme, creare uno storyboard, mapparlo, modificarlo, e metterlo in piedi”.

“Ne stiamo facendo 10. E abbiamo avuto poco più di due anni per farlo, quindi stiamo già lavorando a una frequenza cinque volte superiore a quella normale”.

Non ci sono sport in questo momento a causa della pandemia in corso. Questo documentario sarà epico, visto quanto sono stati iconici i Bulls degli anni ’90, e non c’è momento migliore di adesso per ESPN per trasmetterlo.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.