Il sindaco di New York attacca i Nets: “Test per il Coronavirus ai malati, non ai ricchi”

Home NBA News

Tutti i componenti dei Brooklyn Nets sono stati sottoposti a tampone per il Coronavirus e quattro di loro sono risultati positivi, fra i quali Kevin Durant.

Il sindaco di New York, Bill De Blasio, non ha preso bene la cosa e lo ha esternato tramite Twitter.

Auguri a tutti una pronta guarigione ma non bisognerebbe effettuare il test su un’intera squadra NBA quando ci sono pazienti in grave difficoltà che lo stanno aspettando. I test non dovrebbero essere per i ricchi ma per i malati.

A difesa dei Nets è intervenuta direttamente la NBA.

I sanitari sono preoccupati del fatto che una positività fra i giocatori possa accelerare il contagio, visti i contatti fra molti giocatori e le interazioni con il pubblico. Inoltre pensiamo che rendere nota la positività di un atleta possa attirare l’attenzione dei giovani e favorire la prevenzione.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.