Il tramonto di Tommaso Ingrosso: dalla benedizione di Michael Jordan alla nuova vita da personal trainer

Home Minors

Tommaso Ingrosso era una decina di anni fa uno dei lunghi più promettenti del nostro basket: lui e Nicolò Melli avrebbero dovuto dominare i tabelloni europei e mondiali. Uno c’è riuscito, tanto da guadagnarsi l’NBA, l’altro invece ha firmato un paio di settimane fa in Serie B a Montecatini, sua città d’origine, decidendo di dedicarsi molto di più al lavoro di personal trainer, come ha annunciato lui stesso sul proprio profilo Instagram:

L’aspetto curioso di questa vicenda è che Ingrosso fino a una dozzina di anni fa era considerato un potenziale fenomeno, tanto che persino Michael Jordan gli fece i complimenti quando era un Under 16 a Milano.

Il toscano ha fatto settore giovanile e Siena e Treviso, prima di andare al Western Texas Community College nel 2013-2014. Tornato in Italia ha iniziato a girovagare per il nostro Paese, militando anche in Serie A con la Mens Sana Siena e Caserta. Dopodiché tanta Serie B e adesso il ritorno a casa a Montecatini.

Naturalmente noi facciamo i nostri migliori auguri a Ingrosso per la sua nuova attività e ammiriamo la sua voglia di non arrendersi, nonostante il basket non gli abbia dato probabilmente quello che 15 anni fa tanti si sarebbero aspettati.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.