Il Triumph Moscow batte in volata lo Szolnoki e approda in finale

Home

Vittoria di misura del team moscovita, che sconfigge gli ungheresi dello Szolnoki solamente nel finale.

Il primo quarto è molto equilibrato e le due squadre si affrontano senza mezze misure, soprattutto in difesa, dove sono gli scontri fisici a prevalere. Negli ungheresi spicca il nome di Justin Holiday, fratello del più famoso Jrue, che gioca bene portando i suoi sul 14-13 del minuto 10.

La reazione dei russi non tarda a farsi vedere, grazie alla solidità sotto canestro di Kulaigin e Chappell, mentre in attacco ci pensa Kyle Landry a pungere. Nei secondi dieci minuti di gioco il {BAF2477E-E7A4-4730-922A-869F347B6635}big_vTriumph prende leggermente il largo, chiudendo il primo tempo in vantaggio per 28-32 e lasciando ben sperare i propri tifosi.

Nella seconda metà di gioco diventa chiara la sensazione che si aveva prima della palla a due:non c’è un vero favorito per la vittoria. Lo Szolnoki si riporta sotto, pareggia e sorpassa, ma con un canestro a pochi secondi dalla fine del quarto i moscoviti tornano davanti. Al termine del terzo periodo è ancora tutto da decidere: 43-44 in favore dei russi.

L’ultimo quarto si gioca punto-a-punto, con Holiday e Milosevic che rispondono colpo su colpo alle offensive di Landry e Landry. Gli ultimi possessi risultano decisivi, ma è il Triumph a aggiudicarsi la partita, prenotando un posto in finale contro la vincente tra Reggio e il Gaziantep.

SZOLNOKI OLAJ

Marcatori: Holiday 16, Milosevic 11, Vojvoda 10

TL: 14/20   T2: 12/35   T3: 7/20
Rimbalzi: 44 (Milosevic 11)
Assist: 8 (Simon e Vojvoda 2)

TTRIUMPH LYUBERTSY

Marcatori: Landry 18, Higgins 12, Rakovic 11

TL: 17/24   T2: 16/35   T3: 4/13
Rimbalzi: 26 (Kulagin 8)
Assist: 5 (Kulagin 3)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.