Il Trofeo Meridana va alla Dinamo Sassari

Home
Omar Thomas MVP del "Trofeo Meridiana" (dinamobasket.com)
Omar Thomas MVP del “Trofeo Meridiana” (dinamobasket.com)

Davanti a una buona cornice di pubblico, la Dinamo Sassari sconfigge l’Enel Brindisi per 72-77 e riscatta la sconfitta subita al “Memorial Pentassuglia” qualche settimana fa.
La Dinamo e l’Enel Brindisi saranno impegnate in questo fine settimana nel “Torneo Mimì Anselmi” che vede come squadra partecipanti anche la Lenovo Cantù di Pietro Aradori e la Sidigas Avellino del play Laka Lakovic.

La cronaca del match

Meo Sacchetti lascia a riposo Drake Diener e il capitano Manuel Vanuzzo (che si sta riprendendo dalla frattura subita qualche settiman fa proprio nel torneo di Brindisi) e schiera in quintetto Jack Devecchi.
Sassari parte forte e si porta subito sull’8-0.  Brindisi non ci sta e accorcia subito le distanze con Lewis e Aminu (8-4).  Uno dei grandi protagonisti del match, Omar Thomas, porta Sassari sul +7 (15-8). Per i sassaresi c’è l’esordio in questo precampionato di Travis Diener. Il playmaker di Fond du Lac ha saltato tutta la preparazione della squadra biancblù, visto il suo impegno con la nazionale azzurra agli Europei.
Il primo quarto del match, si chiude con un parziale di 2-7 per Brindisi (15-17 al 10′).

Brindisi realizza il primo canestro del secondo periodo e impatta il match a quota 17. Tutto il quarto prosegue sul punto a punto e con pessime percentuali al tiro. Il primo tempo si chiude sul 29-29.

I primi minuti del terzo quarto proseguono sulla falsariga dei precedenti 10, ma è Brindisi a fare un importante scatto avanti e si porta prima sul +7 (costringendo Sacchetti a chiamare tomeout) e poi sul +11. Sul finire di quarto la Dinamo tenta una timida rimonta e riesce a portarsi sul -7 anche grazie a un canestro allo scadere del play Green.

Nell’ultimo e decisivo quarto la Dinamo riesce subito a pareggiare il match sul 52-52. Sassari si porta sul 57-54, ma

Caleb Green (dinamobasket.com)
Caleb Green (dinamobasket.com)

Brindisi non si perde d’animo ed è parità a quota 60 con un canestro di Aminu. La Dinamo, spinta dal sostegno dei tifosi presenti al Palaserradimigni si porta sul +4 grazie  alla tripla di Caleb Green. Brindisi realizza il -2, difende in modo perfetto e, Dyson, a 22″ dalla fine impatta a quota 66. Si va ai supplementari.
Ai supplementari, come già successo contro il Galatasaray, la Dinamo dimostra di avere un grandissimo carattere e batte l’Enel per 72-77

Il tabellino.

Dinamo Banco di Sardegna: Green M. 7, Fernandez 5, Green C. 19, Devecchi 11, Diener T 1., Johnson 10, Sacchetti B. 2, Reinholt, Diener D., Vanuzzo, Tessitori 4, Thomas 18. Allenatore Meo Sacchetti

Enel Brindisi: Aminu 11, James 13, Todic 1, Bulleri, Formenti 2, Cardillo, Dyson 17, Lewis 10, Zerini, Snaer 15, Leggio, Campbell 3. Allenatore Piero Bucchi

Arbitri: Stefano Ursi, Andrea Masi e Marco Rudellat

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.