Imola corsara a Ferrara con un grande Anderson

Home Serie A2 Recap

 

Al Pala Hilton Pharma per l’undicesima giornata del campionato di A2 LNP si affrontano Bondi Ferrara (10 punti) e Andrea Costa Imola (14 punti). Gli estensi vittoriosi nelle ultime 2 uscite provano ad allungare la striscia di 3 vittorie casalinghe. Gli ospiti, terzi in campionato, hanno tenuto un ottimo rendimento esterno che li ha visti uscire vittoriosi in 4 delle 5 trasferte affrontate.

Esame impegnativo per la compagine ferrarese che si presenta alla sfida forte della miglior percentuale nel tiro da 3 punti (38%) del campionato e seconda per numero di assist (15,9 a partita). Gli avversari guidati da un Karvel Anderson in grande spolvero rappresentano un banco di prova molto interessante.

BONDI FERRARA – ANDREA COSTA IMOLA 74 – 75

(15-20; 17-13; 23-18; 19-24)

DSC_8197Prima dell’inizio dell’incontro il giocatore Erik Rush (Bondi Ferrara) riceve il premio come miglior giocatore del mese di novembre per la serie A2 est. Il presidente Bulgarelli consegna una targa ai familiari d Enrico Brandani storico personaggio del basket ferrarese venuto a mancare in settimana, tutto il palazzetto osserva un minuto di silenzio in memoria dello scomparso Enrico.

Il quintetto iniziale estense scelto da coach Morea è composto da Losi, Bucci, Rush, Henderson e Brkic. Per Imola coach Ticchi ha scelto Gherardo, Andrerson, Hassan, Washington e Maggioli. I primi punti della partita portano la firma di Anderson che colpisce dall’arco dei 3 punti. Buon inizio di Ferrara che grazie ad un ispirato Bucci si porta in vantaggio 8 a 5 e costringe coach Ticchi a chiamare timeout. Parziale di Imola che guidata da uno straripante Anderson autore di 3 triple consecutive si porta in vantaggio 16 a 13. Una schiacciata terrificante di Washington, Bucci in arresto e tiro ed una “magata” allo scadere di Prato fissano il punteggio del primo quarto sul 20 a 15 in favore di Imola.

Nel secondo periodo la Bondi scende in campo con il giovane Ghirelli in regia e va a segno con un tiro da 3 punti di Henderson, servito da Rush, che riporta Ferrara sul -2. Dopo una serie di palle perse, falli in attacco e tiri sbagliati da entrambe le parti è Hassan a riportare la squadra ospite sul +5. Henderson schiaccia a canestro, subendo fallo, il -3 su assist del rientrato Losi ma sbaglia il libero supplementare. In campo si scaldano gli animi e a farne le spese è l’americano di Imola Washington sanzionato con un fallo antisportivo. Le squadre vanno all’intervallo lungo sul puntegggio di 33 a 32 in favore degli ospiti. Imola è stata trascinata da un a tratti incontenibile Anderson autore di 18 punti, Ferrara si è affidata alternativamente a tutti i giocatori del quintetto ed in particolare ha avuto un buon apporto da un ispirato Henderson e da un solido Brkic.

Il secondo tempo è aperto da Brkic che una tiro da 3 punti riporta gli estensi in vantaggio. Sabatini con 2 punti e Washington con una stoppata terrificante riportano le squadre in parità ma è ancora Brkic a colpire dall’arco e a riconsegnare 3 punti di vantaggio alla Bondi. Il quarto fallo di Maggioli priva Imola del proprio lungo titolare e subito Henderson ne approfitta per trovare in area i punti del +4 Ferrara. Due triple consecutive di un indemoniato Jordan Losi portano gli estensi sul +10 e obbligano coach Ticchi a chiamare timeout per scuotere i suoi ragazzi. Anderson con una tripla accorcia le distanze ma è sempre Losi a riportare Ferrara sul +10 con il terzo tiro da 3 a segno nel quarto. Una schiacciata di Washington e 4 tiri liberi di Hassan permettono ad Imola di ricucire lo strappo e riportarsi sul -4. Finale terzo quarto 55-51 a favore della Bondi Ferrara.

In apertura di quarto è subito Amoni ad andare a segno e a riportare Imola a stretto contatto. La partita è piacevole entrambe le squadre trovano il canestro e a 7 minuti dal termine il punteggio recita 64-61 Ferrara. Washington schiaccia il -1, Rush risponde in penetrazione e Bucci consegna 4 punti di vantaggio alla Bondi. Le squadre entrano nei 2 minuti finali sul punteggio di 70-68 a favore di Ferrara. Imola in pochi secondi si porta in vantaggio ma è Rush dalla lunetta (primo fallo commesso da Imola a 1.40 dal termine del quarto) a siglare i tiri liberi del contro sorpasso estense. Finale incandescente, Washington realizza subisce fallo e trasforma il tiro libero supplementare, Henderson segue a rimbalzo l’errore di Bucci e schiaccia al volo il -1, Washington sbaglia ma la compagine ferrarese non sfrutta gli ultimi 6 secondi e non riesce a costruire l’ultimo tiro. Risultato finale Bondi Ferrara 74 – Andrea Costa Imola 75.

Imola sbanca il Pala Hilton Pharma e davanti a 2.301 spettatori porta a casa una preziosa vittoria che le permette di mantenersi nei piani alti della classifica. Un immarcabile Anderson (22 punti totali) nel primo tempo, un positivo Hassan nella ripresa uniti all’esuberanza atletica di Washinton portano i ragazzi di coach Ticchi al successo e regalano una grande gioa ai numerosi supporters bianco-rossi al seguito della squadra. Per Ferrara non sono bastate l’ottima prova di Henderson (16 punti), la grande carica agonistica di Losi ed un David Brkic (27 di valutazione) positivo. Un Rush incisivo solo nell’ultimo scorcio di partita, un Bucci incostante e Lestini poco presente costringono Ferrara allo stop casalingo. 

MVP : Esian Henderson 16 punti, 10 rimbalzi e 4 assisit. Nonostante la sconfitta della sua squadra prova di grande sostanza dell’ala centro statunitense. Presente per tutta la partita su entrambi i lati del campo. 

BONDI FERRARA: Rush 12, Ebeling, Lestini 3, Bucci 14, Losi 15, Henderson 16, Salafia, Verrigni, Ferrara, Brkic 14, Ghirelli.

ANDREA COSTA IMOLA: Washington 13, Sgorbati, Maggioli 4, Cai, Amoni 5, De Nicolao 2, Prato 10, Preti, Anderson 22, Hassan 13,Sabatini 6.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.