Imola demolisce una svogliata Roseto e continua a sognare

Serie A2 Recap

LE NATURELLE IMOLA-SAPORI VERI ROSETO 84-62

(15-15, 26-20, 28-14, 20-13)

Imola non ferma la sua cavalcata, e sale nel gruppo al quarto posto in classifica vincendo la nona partita nelle ultime dodici. E lo fa contro una diretta concorrente come Roseto, che con un secondo tempo indecoroso getta alle ortiche anche il prezioso +16 maturato all’andata. Inoltre, Imola ha giocato circa 15′ priva di Morse, per cui è stato bravo coach Di Paolantonio a trovare soluzioni alterative; senza dubbio, una grande mano gliela dà il collega avversario, la cui squadra continua a cercare il tiro da 3 nonostante le percentuali da minibasket (1/20). Protagonista assoluto Baldasso con 21 punti (8/13 dal campo) e una maturità sempre maggiore di partita in partita.

L’inizio non è sicuramente dei più belli, con le squadre che commettono molti errori. Bowers prova a prendere per mano i suoi e li guida al vantaggio, anche sfruttando i canestri facili sbagliati da Roseto. D’Arcangeli azzecca il cambio di De Fabritiis per Pierich, in quanto l’ex Cesena insieme a Nikolic permette alla Sapori Veri di ricucire lo strappo. La prima frazione termina 15-15. Imola prova a scappare, ma Roseto rimane a galla grazie alle penetrazioni di Mouaha, che caricano di falli i locali e di liberi gli ospiti. Con Pierich e De Fabritiis, poi, arriva anche il sorpasso dei biancazzurri, per la prima volta nel match. Nel finale di quarto, però, gli Sharks hanno un passaggio a vuoto, che permette a Fultz e Baldasso di segnare il sorpasso e il +6. Le squadre tornano negli spogliatoi sul 41-35. Torna meglio in campo Imola, che tocca in fretta il +10. Roseto non riesce a reagire, allora ancora Fultz e Baldasso la fanno volare addirittura sul +16. Morse esce per un infortunio alla caviglia, e gli ospiti cercano di approfittarne con i liberi del -13 di Bayehe. Tuttavia, la tripla di Taflaj sulla sirena del 30′ allarga di nuovo il gap, e chiude la terza frazione di gioco sul 64-49. Le Naturelle cavalcano il momento, e affondano la Sapori Veri sul +23 con altre due bombe di Taflaj, il quale tocca quota 15 punti personali. Questi punti spezzano le gambe agli ospiti, che non hanno per niente la forza di reagire, e si piegano con molto anticipo all’esito della partita. Il match termina 84-62 nel tripudio del Pala Ruggi.

Imola: Ingrosso 2, Ivanaj, Morse 14, Taflaj 15, Valentini 2, Calvi, Fultz 10, Baldasso 21, Masciadri 8, Bowers 12, Alberti ne. All: Emanuele Di Paolantonio

Roseto; Mabor, Giordano, De Fabritiis 4, Mouaha 8, Canka 4, Nikolic 11, Fokou, Jones 16, Cocciaretto ne, Valentini ne, Bayehe 13, Pierich 6. All: Germano D’Arcangeli

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.