Impresa esterna dell’Alba che schianta l’Olympiacos con un grande quarto periodo

Coppe Europee Eurolega Home

OLYMPIACOS PIRAEUS – ALBA BERLIN   86-93

(22-19; 20-31; 29-18; 15-25)

Georgios Bartzokas è tornato ad essere il capo allenatore dell’Olympiacos 6 anni dopo averne lasciata la panchina e deve subito riportare il club greco alla vittoria per far rientrare i biancorossi in corsa per i playoff, dall’altra parte l’Alba ritrova Peyton Siva e coach Aito cerca la seconda vittoria in trasferta della stagione di EuroLega, la prima ottenuta proprio in Grecia sul campo del Panathinaikos.

Printezis e Spanoulis cercano da subito di mettere le cose in chiaro: i due mettono insieme 12 punti e 6 assist nel primo quarto, ma dall’altra parte i tedeschi si affidano alle conclusioni di Gedraitis e Siva per rimanere in scia; nel secondo quarto l’attacco dell’Alba prende ritmo e con due parziali (10-2 prima e 12-0 poi) trova la doppia cifra di vantaggio, con ben 6 triple messe a segno nel secondo parziale.

Al rientro in campo, l’Olympiacos cambia faccia e rimonta, ritrovando persino il vantaggio sul 68-66 sul finire di terzo quarto affidandosi al gioco interno di Milutinov, ben imbeccato da Spanoulis; gli ospiti cominciano il quarto periodo con un parziale di 14-2 grazie soprattutto ad un ispirato Eriksson, ma i greci non sono mai domi e rientrano fino al -1 con 28″ sul cronometro, quando Spanoulis prima fallisce la tripla della potenziale vittoria ed in seguito commette un (dubbio) fallo antisportivo, al seguito del quale l’Alba riesce ad amministrare la vittoria dalla lunetta.

OLYMPIACOS: Printezis 15, Milutinov 15, Spanoulis 14, Koniaris 11.

ALBA: Eriksson 22, Hermannsson 18, Gedraitis 15, Siva 12, Sikma 11.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.