milano

Impresa Milano: rimonta da -20 e batte il Bayern Monaco

Coppe Europee Eurolega

Olimpia Milano-Bayern Monaco 79-78

(21-26, 17-19, 15-21, 26-12)

Entusiasmante vittoria dell’Olimpia Milano nel ventiduesimo turno di Eurolega. La squadra di Ettore Messina compie un’ autentica impresa ribaltando il meno venti di metà terza frazione, portando a casa una vittoria fondamentale per perseguire l’obiettivo playoff. MVP del match Rodriguez che nell’ultimo periodo ha letteralmente trascinato le scarpette rosse al successo.

Avvio difficoltoso di Milano che paga gli errori al tiro di Micov (6-10 5′) e trova nel solo Scola l’appiglio per rimanere incollata ai bavaresi, 13-16 al 7′. Il Bayern in attacco è pressoché perfetto (8/10 da 2), mentre l’Olimpia paga a caro prezzo alcune disattenzioni difensive ed al 10′ è sotto 21-26.

King pesca il jolly dalla lunga distanza al rientro in campo, due minuti più tardi si ripete e Milano annaspa, 23-32 al 12′.  Le palle perse frenano l’Ax Exchange che non mette la giusta energia neppure in difesa e costringe uno sconsolato Messina al timeout, 30-40 16′. La musica però non cambia: l’attacco milanese rimane farraginoso, il Bayern arriva sempre primo sulle palle sporche (34-45 18′), Sykes si sblocca dai 6.75 ma poco dopo perde l’ennesimo pallone ed allora al 20′ è +7 ospite, 38-45.

Ti aspetti la reazione dell’Olimpia al ritorno dalla pausa lunga, mentre sono ancora i tedeschi a fare la voce grossa, bomba di Lo e dopo appena 1′ nuova sospensione milanese sul 38-50. Messina butta nella mischia Crawford, ma Milano non c’è ed il Bayern ha vita più facile del previsto, 40-60 al 24′ e primi fischi al Forum. L’Ax Exchange prova tardivamente a salire di tono in difesa aumentando il numero dei contatti e ne trae giovamento: gol di Micov da oltre l’arco, Nedovic si sulle spalle l’attacco milanese ed al 30′ c’è ancora una fiammella di speranza, 53-66.

Rodriguez si accende ad inizio ultimo periodo e Milano torna prepotentemente sotto (63-68 34′). L’Olimpia è intensa ma sprecona, sbaglia per tre volte filate il pallone del riaggancio prima della bomba di Roll che regala il minimo svantaggio (71-72 38′). Tarczewski sfonda e brucia l’ennesima possibilità di sorpasso, Barthel e Lo riportano a due i possessi di distanza tra le due squadre (71-75 39′), ma Micov con la sua terza bomba rimette tutto in discussione (74-75). Rodriguez in campo aperto alza l’alley oop per Tarcezwski che sigla l’insperato +1, 76-75 con 30″ sul cronometro. Zipser impatta dalla lunetta con 20″ da giocare, fallo sistematico su Nedovic che non sbaglia 78-76, poi lo stesso serbo commette fallo su Zipser che questa volta fa 2/2 per la nuova parità con 9″ sul tabellone. Fallo ingenuo di Dedovic su Nedovic (6″) che segna il primo e sbaglia il secondo, ma Milano controlla il rimbalzo e può festeggiare una pazzesca vittoria.

Olimpia Milano: Della Valle, Micov 16, Biligha, Gudaitis 7, Roll 9, Rodriguez 9, Tarczewski 9, Nedovic 13, Crawford 3, Burns, Sykes 3, Scola10. All.Messina

Bayern Monaco: Bray 5, King 9, Koponen, Monroe 10, Lo 6, Dedovic 12, Zipser 9, Flaccadori, Barthel 18, Lessort 2, Sisko 5, Huestis 2. All. Kostic

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.