Impresa Piacenza, prima sconfitta per la Fortitudo: Bologna si ferma sotto le triple di Voskuil

Serie A2 Recap

Bakery Piacenza 78-72 Fortitudo Bologna

(14-17; 23-23; 24-20; 17-12)

Incredibile in quel di Piacenza: una Bakery mai doma regge per tutta la gara ai tentativi di allungo bolognese, riuscendo infine a diventare la prima squadra a fermare la corazzata Fortitudo. Pazzesca prestazione di Alain Voskuil, che chiude con 25 punti e 8/10 da oltre l’arco.

Piacenza parte bene, registrando un immediato parziale di 5-0. La reazione bolognese è immediata: Benevelli guida la carica, e la Fortitudo risponde con un contro-parziale di 10-0 che la porta sul +5 dopo 6 minuti. La gara quindi si accende del tutto: Bologna prova ad imporsi, ma la Bakery è brava a reggere e a rimanere a contatto grazie anche all’ottima circolazione di palla impostata da Green. Il primo quarto si chiude così sul 14-17, con gli ospiti che non riescono ad andare oltre i 6 punti di distacco.
Ad inizio secondo quarto, tuttavia, Bologna sembra ingranare la marcia corretta: Cinciarini, Rosselli e Pini portano le Aquile sul 16-23, dopo 13 minuti di gioco. La Fortitudo arriva anche a toccare il +11 (19-30), finché questa volta è Piacenza a infilare il contro-parziale riavvicinandosi sul -5 (25-30). Bologna prova a riprendersi il controllo della gara, ma viene ancora una volta recuperata dalle triple di Voskuil, con una delle quale l’ex-Treviglio sigla il 37-39. Il primo tempo termina 37-40: la partita è ancora apertissima, nonostante i tentativi bolognesi di indirizzarla verso i suoi binari.

Il film del terzo quarto è lo stesso già visto in quelli precedenti: Bologna prova a scappare (arrivando anche a +9, sul 40-49), Piacenza la recupera. Trascinatore dei piacentini è un Voskuil indemoniato, che a suon di triple su triple accorcia sempre di più il distacco tra le squadre, finché Kassar non impatta sul 58-58 e, poco dopo, Green sigla la tripla del vantaggio: le squadre vanno all’ultimo riposo sul 61-60.
Le squadre rientrano in campo con le polveri un po’ bagnate: a 5 minuti alla fine si è sul 65-67, parziale di 4-7 complesso dall’inizio dell’ultimo quarto. Bologna prova ad allungare sul +5, ma un Voskuil sempre più clamoroso infila due triple consecutive, portando la Bakery in vantaggio (73-70). La Fortitudo smette di segnare: Piacenza può quindi chiudere la gara, che viene indirizzata da una tripla di Castelli e da una schiacciata di Crosariol a un solo minuto dalla conclusione che portano i padroni di casa sul +8 (78-70). La Bakery deve quindi solo controllare, e l’impresa si compie: Bologna cade, per la prima volta in stagione, 78-72. 

 

PIACENZA: Crosariol 7, Pederzini 10, Castelli 7, Voskuil 25, Green 17, Guerra 0, Perego 8, Cassar 1, Pastore 3

BOLOGNA: Rosselli 9, Leunen 17, Cinciarini 11, Mancinelli 7, Fantinelli 6, Benevelli 8, Pini 8, Sgorbati 3, Venuto 3

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.