In che modo la potenziale cancellazione della G-League potrebbe influire sui roster NBA

Home NBA News

Sebbene l’NBA abbia incoronato solo di recente i campioni della stagione 2019-2020, la Lega rimane in prima linea per capire come opereranno gli sport professionistici nordamericani nella pandemia di coronavirus.

Essendo l’NBA il primo grande sport a interrompere la sua stagione nella prima parte della pandemia, il campionato ha poi concluso la sua annanta in un ambiente sicuro e protetto a Orlando. Ci si chiede come andrà avanti la G-League.

Se la stagione 2021 incombe per la NBA, anche la G-League deve essere presa in considerazione, specialmente con un nuovo raccolto di talenti che entrerà nel campionato nei prossimi mesi.

Secondo un recente articolo di Marc Berman del New York Post, tutte le opzioni sembrano essere sul tavolo per la G-League del 2021.

“Secondo fonti del settore, ci sono state discussioni su vari scenari per la prossima stagione di G-League, tra cui non giocarla affatto ed espandere i roster NBA”.

Naturalmente, la G-League è essenziale per ciò che fa l’NBA, anche se non riceve altrettanta attenzione.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.