In Gara-1 non c’è storia: Treviso fa valere il fattore campo e batte Capo d’Orlando

Home Serie A2 Recap

De’ Longhi Treviso – Benfapp Capo d’Orlando 90-72

(20-22, 28-19, 24-16, 18-15)

Gara-1 senza storia al PalaVerde, dove Treviso ha nettamente la meglio sull’Orlandina, dominata in tutti i quarti a parte il primo. La De’ Longhi si porta così sull’1-0 nella serie che deciderà l’ultima promossa in Serie A.

Partita equilibrata in avvio, con i siciliani che rimangono incollati agli avversari grazie ad un Jordan Parks subito in palla: Treviso con Severini e Uglietti trova il +7, ma con una schiacciata di Laganà e il vero inizio della gara di Brandon Triche l’Orlandina rientra e passa anche in vantaggio, chiudendo i primi 10′ avanti 20-22. Anche il secondo quarto inizia sulle ali dell’equilibrio, finché Matteo Chillo con un gioco da tre punti convertito riporta avanti la De’ Longhi sul 26-25: si apre qui un parziale di 16-5 che permette ai veneti di portarsi sul +12. Triche e Parks continuano a fare faville, ma il primo a poco più di 2′ dall’intervallo commette il proprio terzo fallo ed esce momentaneamente dalla partita: i canestri di Laganà e Mobio fissano il risultato sul 48-41 alla pausa lunga.

Nel secondo tempo si accende subito David Logan: fin lì 4 punti, ne segna 8 in meno di 3′ per portare Treviso a +15 (60-45). Imbrò continua a colpire dall’arco e Burnett sale in cattedra negli ultimi minuti della frazione, conclusa con i padroni di casa avanti 72-57. Il quarto periodo non ha molto da dire, Treviso guadagna ulteriori punti di vantaggio e chiude con la vittoria 90-72.

Treviso: Tessitori 11, Burnett 10, Alviti 7, Saladini, Vanin, Barbante, Sarto, Imbrò 20, Uglietti 12, Chillo 5, Logan 16, Severini 9.

Capo d’Orlando: Murabito, Laganà 12, Neri, Trapani 12, Mobio 10, Bruttini, Galipò NE, Donda, Mei, Bellan 5, Triche 17, Parks 16.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.