mekowulu sassari

In Germania non c’è storia: Ludwigsburg domina la Dinamo Sassari

Coppe Europee Champions League Home

MHP Ludwigsburg – Dinamo Sassari 92-81

(27-12, 26-24, 24-23, 15-22)

Non c’è storia all’esordio stagionale in Basketball Champions League per la Dinamo Sassari, che va nettamente KO in Germania contro il MHP Ludwigsburg guidato da uno strabordante Jonah Radebaugh nel primo tempo.

Sassari rimane in partita solo nei primi 4′, poi sul 9-8 vede i padroni di casa prendere il largo. Merito di un parziale finale di 18-4 negli ultimi 6′ del primo quarto, iniziato da 6 punti consecutivi di Radebaugh già a quota 11. Il primo quarto si conclude 27-12, ad inizio secondo periodo ancora l’americano firma il +2o prima di un parziale risveglio della Dinamo. La squadra di coach Cavina trova punti dai suoi USA, pur senza ricucire lo svantaggio. Sempre il solito Radebaugh segna di tutto e all’intervallo Ludwigsburg è ancora avanti 53-36.

Bartolo e Hulls portano i tedeschi addirittura a +24 all’inizio del terzo quarto, Sassari si affida a Battle e Clemmons ma non trova risposte dal resto della squadra. Il copione non cambia, con la Dinamo che subisce altri 24 punti nella frazione e arriva al 30′ sotto 77-59. Nel quarto periodo la Dinamo avvia la rincorsa: Logan e Bendzius portano i sardi a -11 con 4′ sul cronometro. È comunque l’unico sussulto, perché Darden e Baehre danno sicurezza ai padroni di casa, che vincono 92-81.

Ludwigsburg: Baehre 9, Darden 11, Hulls 6, Radebaugh 24, Simon 10, Herzog 3, Minjoth NE, Patrick 7, Bartolo 12, Ugbo, Walker 3, Wohlfarth-Bottermann 7.

Sassari: Battle 16, Bendzius 5, Clemmons 17, Logan 21, Mekowulu 19, Borra NE, Burnell 3, Chessa, Devecchi NE, Gandini NE, Gentili, Treier.

Foto: FIBA

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.