Incredibile a Mosca! Il CSKA cade per la seconda volta, il Fenerbahce vince ai supplementari

Coppe Europee Eurolega

CSKA Mosca – Fenerbahce Istanbul 79-95 OT

(23-13; 18-23; 18-22; 16-17; 4-20)

fenerinmacivar

La partita si fa subito molto intensa sul piano tattico: Nunnally prende le redini del Fenerbahce, mentre Teodosic detta i tempi dell’attacco moscovita e a metà periodo siamo sull’8-9; da qui però i padroni di casa iniziano ad attaccare il canestro e ad infilare importanti viaggi in lunetta che valgono un 12-0 di break che li mette in testa alla gara. Solo la tripla di Kalinic rende il passivo meno pesante alla prima sirena che vede il punteggio sul 23-13. Nel secondo periodo, dopo una buona amministrazione targata Hines-Teodosic, i turchi iniziano a fare la voce grossa e guidati da Kalinic e Dixon infilano un 14-5 che li riporta a contatto a metà frazione sul 28-27; il serbo è in serata e infila la tripla del 32 pari, poi Jackson e Kurbanov realizzano un 7-0 che vale il nuovo vantaggio e permette al CSKA di chiudere avanti per 41-36 all’intervallo.

Al rientro in campo, il Fenerbahce prova a riprendere gli avversari, ma questi sempre sotto la regia del loro playmaker serbo e dalle triple di Vorontsevich, non solo tengono il vantaggio, ma alzano anche il ritmo in difesa e ritornano a +11 (55-44); ma ancora una volta, la formazione di Obradovic reagisce: Udoh torna a dominare sotto i tabelloni, e con la collaborazione dell’imprendibile Dixon, costruisce un controbreak spiazzante che alla terza sirena fissa il risultato sul 59-58. Il quarto periodo è tanto spettacolare quanto teso: le squadre lottano tra sorpassi e controsorpassi, ma nessuna delle due riesce a creare il vantaggio giusto per chiudere i conti. Almeno così sembra fino alla fine, quando Kurbanov spara la tripla del 75-72 che a 27” dà al CSKA un vantaggio da difendere, ma Dixon rovina la festa: il suo gioco da tre punti con il 5° fallo di Augustine vale il pareggio a quota 75. Teodosic, marcato stretto da Nunnally, non trova la preghiera della vittoria: si va ai supplementari! Ma qui la partita si chiude: il CSKA non trova contromisure al finale degli uomini di Obradovic che guidati dal loro playmaker, con Nunnally, Kalinic e Vesely, firmano un 20-4 di parziale che vale l’incredibile vittoria contro la capolista del torneo.

CSKA: Teodosic 21,Vorontsevich 15, Kurbanov 12, Jackson 11

Fenerbahce: Dixon 25, Udoh 17, Kalinic 13, Nunnally 11, Vesely 10

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.