Infinita Treviglio, prima domina poi soffre ma vince gara-3 con Treviso e allunga la serie

Home Serie A2 News Recap

REMER TREVIGLIO – TREVISO BASKET 71-60

(18-12; 24-10; 19-17; 10-21)

Una Remer pazzesca per 30 minuti vince gara3 con Treviso e allunga la serie, dopo una gara condotta in maniera pazzesca prima di un calo fisico nel quarto periodo con Treviso tornata però solo fino al meno 10. Dopo il +25 c’è stato un calo, ma la De Longhi non è mai riuscita a recuperare tutto lo svantaggio; prestazione superlativa di Borra (15+15) e finalmente dei due stranieri (16 Nikolic e 17 Roberts), mentre per Treviso si salva il solo Tessitori e a tratti Burnett in una serata difficile fin dall’inizio. Ora Domenica gara4, altro match-point trevigiano ma questa Remer non vuol mollare.

Treviso parte a razzo con Burnett e Tessitori e vola subito sul +6, ma Roberts finalmente si sblocca da 3 nella serie e accorcia sul 7-8; Remer pià dura in difesa, Nikolic con un canestro di voglia sigla il primo vantaggio interno, imitato poco dopo da un super Pecchia che trova il 2+1 che fissa il punteggio sul 18-12. Ultimo minuto senza canestri da ambo le parti e prima frazione che termina con questo punteggio. Burnett sblocca da 3 i suoi, ma la Remer è super aggressiva e nel match, Borra e D’Almeida fan la voce grossa e mandano gli orobici sul +7 con Menetti a fermare la contesa per parlarci sopra. Ma la solfa non cambia, Caroti e Nikolic colpiscono da fuori e Treviglio vola sul 28-15, poi Tessitori trova 4 punti in area consecutivi che valgono il meno 11, e Vertemati senza pensarci su chiama minuto per bloccare l’inerzia e dar fiato ai suoi. E Treviglio risponde presente, Nikolic spara la bomba del 33-19, Caroti lo imita, Pecchia appoggia, Borra schiaccia e la Remer costruisce un super parziale che vale addirittura il +21 in un PalaFacchetti che definire incandescente è poco. Imbrò trova 3 liberi dopo un’eternità, ROberts ne segna 2 e all’intervallo si va con Treviglio avanti 42-22. Ripresa che inizia con mani più fredde da entrambe le parti, Roberts con un canestro pazzesco trova il +21, Treviso sembra ormai sfiduciata e Pecchia in entrata appoggia il 52-29 che fa esplodere sempre di più un PalaFacchetti forse mai visto. Treviso trova pochissimi spazi nella difesa della Remer, Imbrò con un paio di liberi sblocca il punteggio dopo 4 minuti senza canestri ma è solo meno 24 per la De Longhi; Treviglio non si scompone, un Nikolic ritrovato  piazza la bomba del 60-35 dall’angolo e sistema tutto quando si entra nell’ultimo minuto del terzo quarto. Piccolo parziale trevigiano con Imbrò che accorcia sul meno 21, ma Roberts dalla lunetta fissa sul 61-39 la fine della terza frazione di gioco. Treviso parte bene nell’ultimo periodo, Chillo trovao un 2+1, Uglietti appoggia ed è meno 16 biancazzurro. Borra trova l’alley-oop col fallo, ma poi Caroti becca un tecnico stupido che coincide col suo quinto fallo e Alviti piazza il 47-64 a 6′ dal termine. Burnett torna a segnare ed è meno 12 Treviso con la partita che improvvisamente si riapre, ma Roberts risponde con la bomba del 67-52 che da tantissimo fiato a Treviglio in un momento di piena difficoltà. Alviti però non ci sta, 4 punti di fila e meno 11 con Vertemati a bloccare il gioco in un momento dove i suoi ci stan capendo veramente poco; ora nessuno segna più e aumentano i contatti, Roberts dalla lunetta riporta i suoi avanti di 12 lunghezze, Treviso non concretizza due attacchi e la gara finisce qui. Remer che vince per 71-60 e allunga la serie a Domenica per gara4, più infuocata che mai.

TREVIGLIO: Pecchia 12, Nikolic 16, Reati, Caroti 6, Palumbo 3, D’Almeida 2, Tiberti, Roberts 17, Borra 15

TREVISO: Tessitori 18, Burnett 11, Sarto, Alviti 9, Saladini, Barbante, Imbrò 11, Chillo 3, Uglietti 8, Severini

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.