Intervengono Silver e Jordan, Dolan ritira il ban di Charles Oakley

Home NBA News

Ci sono volute le parole di Michael Jordan e del commissioner Adam Silver, che sono volati a New York ieri sera, per convincere il proprietario dei New York Knicks, James Dolan, a ritirare il ban di Charles Oakley dal Madison Square Garden dopo poche ore dalla sua elaborazione.

Oakley era stato protagonista di una baruffa con la security del MSG dopo che questa aveva cercato di allontanarlo dalla sua postazione a causa di alcuni commenti negativi che l’ex giocatore dei Knicks aveva fatto proprio riguardo a Dolan in passato. La faccenda, piuttosto grottesca, aveva anche incluso un comunicato ufficiale della franchigia che dipingeva Oakley come un uomo in difficoltà e con un problema con l’alcol.

Oakley ha commentato così il ritiro del ban: “Non si tratta di non poter entrare al MSG. E’ per i tifosi, devono scusarsi con i tifosi. L’ho detto al commissioner. Al momento sono addolorato per quanto accaduto, sono molto dispiaciuto. Non ho mai chiesto niente, amo i tifosi di New York, loro mi hanno supportato. Una delle cose che ho detto a Silver è stata che vorrei fare una conferenza stampa e vorrei le scuse di Dolan a me e ai tifosi. Loro si sono schierati dalla mia parte e hanno sofferto con me. Ho apprezzato molto tutto questo. Tornare al MSG? Per ora no, l’ho anche detto a Dolan ieri”. 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.