Isiah Thomas sui Bulls di Michael Jordan: “Non bisognerebbe venire premiati per aver fatto più pesi”

Home NBA News

Nel corso delle ultime due puntate di The Last Dance, che hanno toccato il tema della rivalità tra i Detroit Pistons dei Bad Boys e i Chicago Bulls, Michael Jordan ha sottolineato come chiudersi in sala pesi e mettere su qualche chilo in più di massa muscolare sia stato per lui fondamentale per affrontare gli avversari e batterli in Finale di Conference. MJ così facendo è riuscito ad assorbire meglio i contatti e i falli che i Pistons gli facevano sistematicamente, tentando di fargli male e impedirgli di segnare.

Nel corso della trasmissione The Get Up di ESPN, nella quale ha parlato anche dell’esclusione dal Dream Team del 1992, Isiah Thomas ha lanciato qualche frecciatina a quei Bulls, a testimonianza del fatto che una rivalità persiste ancora oggi:

I Chicago Bulls sono premiati per aver alzato dei pesi, essere diventati più forti fisicamente e mentalmente. Questo è ciò che dovresti fare per vincere un titolo. Non avrebbero mai battuto i Detroit Pistons se non fossero stati al massimo della forma fisica, e duri mentalmente… Non dovresti essere premiato per aver fatto pesi. Quello riescono a farlo anche i ragazzini del liceo. Fa parte del cammino per diventare campioni, è normale.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.