Italia-Romania, Meo Sacchetti: “Ora voglio una risposta sul campo, con entusiasmo”

Nazionali

Così Sacchetti nella conferenza stampa di presentazione della gara: “Il debutto per un allenatore è sempre una partita importante. Non valuto la Romania, non dico se sia una squadra scarsa o da NBA perchè l’esordio va al di là del valore del nostro avversario. Finora, ho avuto una risposta importante da parte dei ragazzi, ora mi aspetto una risposta dal campo. Intanto pensiamo a vincere, poi se vinciamo giocando bene, meglio così”.

Fra i quattro esclusi dal referto gara di Italia-Romania, oltre a Gaspardo, Flaccadori e Giuri, c’è anche Brian Sacchetti. Il coach chiarisce: “Conosco il valore di mio figlio, e non gli ho mai regalato nulla, ha la forza di carattere di capire questa scelta”.

Serenità, testa alta e senza paura. Queste le parole che il CT sta ripetendo alla squadra dall’inizio del raduno di Torino: “Questi giocatori sono dei professionisti. Ma quando hanno cominciato, l’hanno fatto per divertimento, per passione. Domani vorrei vedere in campo quel tipo di entusiasmo, con gente pronta a tuffarsi in campo dalla panchina”.

Ritorni, conferme, novità. Sono tante e diverse le storie personali dei 12 Azzurri. “Alessandro Gentile e Amedeo Della Valle stanno disputando un’ottima stagione, giusto che siano qui. Mi aspetto poi la fantasia di Luca Vitali. Infine, vorrei che molti giocatori domani mi stupissero”.

Il Commissario Tecnico dell’Italbasket fa poi un passo indietro, alla lista dei 24 consegnata a FIBA per questa prima finestra di Qualificazione al Mondiale cinese. “Le strade che portano alla Nazionale sono aperte per tutti. Manca un campionato fra l’attività giovanile e quelli di vertice e così non è facile per gli italiani avere spazio, possibilità di sbagliare e quindi migliorare. Chi non è qui non deve viverla come una bocciatura. Ripeto, la Nazionale è aperta a tutti”.

Fonte: ufficio stampa FIP

Francesco Manzi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.