JaJuan Johnson: “Sto bene a Cantù. Recalcati? Ci ha dato la giusta serenità ed è rispettato da tutti”

Serie A News

JaJuan Johnson sta vivendo una stagione da MVP a Cantù: infatti l’americano sta viaggiando a 19.5 punti di media e 8 rimbalzi, risultando al secondo posto per marcature, dietro a Marcus Landry (20), e quinto nella media rpp, a pari con Mitchell Watt.
JJJ è al secondo anno in Brianza, dopo che lo scorso anno era giunto in Italia in inverno, con l’arrivo del ciclone Dmitry Gerasimenko, che l’ha spostato dal Krasny Oktyabr a Cantù, appunto. Quest’oggi è apparsa una sua intervista sulle colonne de La Provincia di Como, dove ha parlato dell’arrivo di Carlo Recalcati e del suo possibile futuro.

Com’è vincere due partite di fila?

Bene. Siamo contenti, anche se non abbiamo sempre giocato una pallacanestro eccezionale, ma siamo comunque contenti perché abbiamo fatto passi in avanti, specialmente in difesa, il punto debole della squadra”.

Come ti senti ad essere definito da molti come MVP delle Lega?

Fa molto piacere questa definizione ma la cosa più importante per me è vincere, come lo è anche per i miei johnson cournooh cantùcompagni!”

Che novità ha portato Recalcati?

Ci ha trasmesso grandissima serenità ed era quello che ci serviva. Tutti quanti lo rispettano per quello che ha fatto a Cantù e per quello che rappresenta per Cantù. E tutto ciò rende le cose più semplici”.

Com’è possibile che tu non giochi in EuroLega?

Il mio obiettivo è giocarla, non mi nascondo. Però l’estate scorsa ho deciso di rimanere qui perché venivo da un anno dove non avevo fatto bene e volevo riscattarmi, prima di salire al piano successivo. Cantù poi è un posto speciale per me, ho conosciuto tantissime persone e ho fatto tantissime amicizie. Ho anche la fortuna di essere sostenuto dai migliori tifosi che abbia mai incontrato; tutto questo mi ha reso ancor più felice di rimanere un altro anno”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.