James Harden: “Ai Rockets eravamo troppo scarsi per competere per il titolo”

Home NBA News

James Harden è al centro della trade che ha sconvolto il mondo NBA: gli Houston Rockets lo hanno infatti ceduto ai Brooklyn Nets, dando così in mano a coach Steve Nash un trio potenzialmente incontrastabile formato da 3 superstar assolute come Harden, Kevin Durant e Kyrie Irving.

Nella giornata odierna, Harden ha tenuto la prima conferenza stampa da giocatore dei Nets e tra le altre cose si è soffermato sul perchè abbia deciso di andarsene da Houston: “I miei commenti sono stati definiti irrispettosi, ma io non ho mancato di rispetto a nessuno. Cousins e Wall sono appena arrivati a Houston, io sono stato lì tanti anni e ho solo espresso la mia opinione, la squadra nella sua interezza non era semplicemente forte abbastanza per competere per il titolo. Molto semplice“.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.