James Harden è mostruoso ed entra nuovamente nella storia NBA

Home NBA News

Ieri notte, nella vittoria contro Memphis, James Harden ha realizzato una tripla-doppia monstre da 43 punti, 10 rimbalzi e 13 assist, tirando 8/19 dal campo e andando in lunetta ben 27 volte (di cui 21 liberi segnati).

Per prima cosa è diventato l’unico giocatore della storia NBA capace di segnare almeno 40 punti con 8 o meno tiri realizzati dal campo. Ed è anche l’ottava volta in carriera che segna almeno 40 punti con 10 o meno tiri realizzati dal campo, nessun altro nella storia ci è mai riuscito più di due volte.

Ma soprattutto l’ultima gara da meno di 30 punti di Harden risale ormai al lontano 11 dicembre, tre settimane fa. Da allora gli Houston Rockets hanno vinto tutte le partite tranne una e la stella della squadra, in assenza di Chris Paul, ha messo in scena queste prestazioni realizzative:

Le gare giocate da Harden non sono inoltre state fini a loro stesse: i Rockets hanno vinto 10 delle ultime 11 partite, risalendo la china dal 14° posto ad Ovest al 4°. In questi 11 match, Harden ha segnato appunto sempre più di 30 punti tranne che in un’occasione (29 contro Portland) ed in generale ha mantenuto una media di 39.7 punti, 6.3 rimbalzi e 8.5 assist di media.

Infine un altro dato importante, a livello di record: Harden ha raggiunto Stephen Curry come unici giocatori della storia in grado di segnare almeno 5 triple in 7 gare consecutive, con la chance di superare addirittura il cecchino degli Warriors proprio nello scontro diretto.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.