James Harden: “Non capisco perché dicano che siamo bassi, l’altezza non conta se non hai cuore”

Home NBA News

James Harden è stato l’assoluto protagonista di Gara-1 tra Houston Rockets e Los Angeles Lakers, vinta dai texani anche grazie ai suoi 36 punti con 12/20 al tiro. È stata una vittoria non solo della squadra, ma della filosofia di Mike D’Antoni: lo small ball portato all’estremo che, secondo Draymond Green, metterà ancor di più in pericolo il ruolo del centro se i Rockets dovessero passare il turno.

Nel post-partita, però, Harden ha rifiutato questi discorsi, dichiarando di non guardare ai centimetri per giudicare il valore di una formazione: Non capisco perché la gente continui a dire che siamo piccoli. Non mi interessa se sei alto 2 metri e 10. Se non hai cuore, tutto questo non conta. Se non hai un cane dentro di te, tutto questo non importa. Abbiamo ragazzi che possono cambiare sui blocchi, giocare in diversi ruoli e marcare tutti gli avversari in campo. Quindi non conta quanto sei alto, se hai cuore e sei un agonista, allora puoi fare la differenza”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.