James Harden non è finito a Philadelphia per il veto di Tilman Fertitta?

Home NBA News

Non è un mistero che James Harden sarebbe potuto finire anche ai Philadelphia 76ers, fino all’ultimo la grande concorrente dei Brooklyn Nets nella corsa al Barba.

Alla fine il colpaccio l’ha messo a segno Sean Marks mentre Daryl Morey, da qualche mese president of basketball operations dei Sixers, è rimasto a bocca asciutta. E la causa sarebbe proprio lui stesso… O meglio, il rapporto con il suo ex datore di lavoro, Tilman Fertitta, proprietario dei Rockets.

Secondo quanto riferito dal giornalista Chris Haynes di Yahoo! Sports durante il podcast Posted Up, sarebbe stato proprio l’owner di Houston avrebbe posto un solo paletto per la cessione della sua stella: a tutti ma non a Philadelphia. 

Una teoria tutta da confermare e che il diretto interessato probabilmente non ammetterà mai ma fra i due i rapporti erano tesi dal famoso tweet sulla crisi di Hong Kong e infatti a fine stagione c’è stata la separazione, forse molto burrascosa.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.