Jason Williams su Barkley: “Nessuno lo voleva in squadra perché era un perdente”

NBA News

jason-williams-kingsJason Williams non le ha mandate a dire a Charles Barkley: l’ex playmaker di Kings, Magic e Grizzlies e campione NBA con i Miami Heat nel 2006 non si è trovato d’accordo con le parole di Barkley riguardo la scelta di Kevin Durant di unirsi ai Golden State Warriors. L’Hall of Famer aveva infatti criticato la decisione dell’ex MVP, ritenendo che minasse la competitività della Lega. Williams, invece, alla domanda su quale decisione avrebbe preso lui nei panni di KD, ha dichiarato a Mike Ortiz Jr. di Did You See That? :

Prima di tutto, non puoi mettermi allo stesso livello di Kevin Durant. Se fossi stato in Kevin Durant, e mi sarebbe piaciuto esserlo, questo è ciò che avrei fatto: non avrei preso una decisione basata su nessun altro. Perché pare che lui lo abbia fatto per otto o nove anni. Devi prenderti cura di te stesso e renderti felice alla fine della giornata. Tutti questi ragazzi, Barkley e gli altri, dicono che non lo avrebbero mai fatto, ma non c’erano free agents ai tempi: non avevano scelta. Nessuno voleva il suo c**o [di Barkley,ndr] nella propria squadra, perché era un perdente. Questo è quello che penso. 

Parole forti quelle di White Chocolate, che mette ancora una volta Sir Charles sotto i riflettori dopo le dichiarazioni di un altro Williams, Jayson, che aveva rivelato una bizzarra “routine” di allenamento dell’ex All- Star ai tempi dei Sixers, poi confermata dallo stesso (qui per le dichiarazioni di Barkley). Anche in questo caso, molto probabilmente la risposta del commentatore della TNT non tarderà ad arrivare.

  •  
  •  
  •  

2 thoughts on “Jason Williams su Barkley: “Nessuno lo voleva in squadra perché era un perdente”

  1. …non prendetela come una critica, ma le dichiarazioni sono state fatte da Jayson Williams, ex-ala dei Philadelphia 76ers e dei New Jersey Nets, e non da Jason Williams, campione NBA 2006 con Miami Heat.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.