Jeanie Buss torna a parlare della trade che ha portato Anthony Davis ai Lakers e della trattativa sfumata con Kawhi Leonard

Home NBA News

Più di un anno fa, i Los Angeles Lakers sono andati all-in e hanno scambiato tantissimi giocatori e scelte per Anthony Davis, il quale si sarebbe dovuto sedere di fianco a LeBron James. Arrivando ai giorni nostri, la franchigia gialloviola avrà la possibilità di innalzare lo striscione numero 17 allo Staples Center. Perciò la scelta non è stata così scellerata, anzi.

La proprietaria del team, Jeanie Buss, ha parlato con Sam Amick di The Athletic e ha riflettuto sulla mossa che ha cambiato il volta della squadra, parlando anche di Kawhi Leonard, che alla fine ha firmato con i Los Angeles Clippers:

“Era davvero la cosa giusta da fare per noi perché, quando hai qualcuno come LeBron James, e in questo momento della sua carriera, devi andare all-in. Poi siamo passati attraverso la free agency, che è stata un po’ strana perché le decisioni sono arrivate un po’ in ritardo, come ho detto a dicembre: la gestione di Kawhi Leonard della sua free agency che ha portato alla sua scelta di firmare con i Clippers ha causato una significativa frustrazione in casa nostra. Ma penso che ci siamo ripresi bene dal ritardo. E il roster che Rob Pelinka ha messo insieme può fare davvero ottime cose. Non giocavamo i playoff da tanto tempo ed era davvero difficile capire quale fosse la visione e dove stavamo andando. Ma ora che siamo ai playoff, puoi vedere come funziona la versatilità delle nostre formazioni. E questa è davvero una testimonianza del fatto che il nostro front office sia guidato meravigliosamente da Rob Pelinka”.

Molti cosiddetti esperti e analisti hanno sostenuto che i Lakers hanno rinunciato a troppo per il talento generazionale di 27 anni. Con i Lakers a sole quattro vittorie dal raggiungere ancora una volta la vetta, è valsa sicuramente la pena scambiare Davis con le loro giovani promesse e varie scelte al Draft.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.