Jimmy Butler aveva già deciso che quella contro i Kings sarebbe stata l’ultima partita con i T’Wolves

Home NBA News

Da pochi minuti il passaggio di Jimmy Butler ai Philadelphia 76ers è diventato ufficiale, ma non prima di un ultimo retroscena sul travagliato rapporto con i Minnesota Timberwolves. Secondo quanto riportato da The Athletic, il giocatore aveva infatti già deciso che, comunque sarebbero andate le cose, non sarebbe più sceso in campo con i T’Wolves a tempo indeterminato dopo la gara di venerdì scorso contro i Sacramento Kings, quarta sconfitta in altrettante trasferte consecutive.

Butler ha giocato tre di quelle quattro partite, rispettivamente con 39, 43 e 41 minuti, e proprio del minutaggio si era lamentato durante il post-gara di Sacramento. Se Minnesota non si fosse accordata subito con Philly, quindi, il quattro volte All Star si sarebbe comunque rifiutato di proseguire la stagione al servizio di Tom Thibodeau: i Timberwolves ne sarebbero venuti a conoscenza proprio durante l’intervallo della partita contro i Kings.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.