Jimmy Butler non è contento di aver raggiunto le finali di Conference: vuole molto di più!

Home NBA News

L’acquisto di Jimmy Butler da parte dei Miami Heat nell’ultima offseason è stato sottolineato maggiormente rispetto ad altri grandi trasferimenti di free agent.

Detto questo, è sicuro che non molti esperti avrebbero immaginato che la franchigia di South Beach avrebbe raggiunto le finali della Eastern Conference nella stagione 2019-2020, per non parlare dell’eliminazione dei Milwaukee Bucks, favoriti per il titolo avendo terminato con il miglior record in regular season.

Poco dopo la vittoria di Miami in gara-5, Butler ha parlato del raggiungimento delle finali di Conference per la prima volta nella sua carriera.

“Significa molto questo traguardo. Ma non è il mio obiettivo. Non è l’obiettivo dei miei ragazzi. Non è l’obiettivo della franchigia. Vogliamo vincere un campionato e penso che sia su questo che ci stiamo concentrando. Le prossime 8 partite saranno molto più difficili delle 8 precedenti. Lo sappiamo, ma siamo pronti”.

Anche dopo aver eliminato in modo impressionante gli Indiana Pacers al primo turno, non molte persone avrebbero dato alla quinta testa di serie, gli Heat, molte possibilità contro i Bucks e la loro superstar apparentemente inarrestabile Giannis Antetokounmpo. Tuttavia, Jimmy Butler ha preso il pieno controllo su entrambe le estremità del campo ed è emerso come il miglior giocatore indiscusso della serie.

Sebbene abbia già ottenuto molto finora, è bello vedere Butler non adagiarsi sugli allori finché la sua squadra non avrà raggiunto l’obiettivo finale. Butler e il resto degli Heat attendono la vincitrice delle semifinali tra Boston Celtics e Toronto Raptors.

Fonte: ESPN

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.