Jimmy Butler sulla rissa tra Embiid e Towns: “Sapevo che Joel mi avrebbe messo in mezzo”

Home NBA News

Dopo quanto accaduto mercoledì notte, con la rissa tra Joel Embiid e Karl-Anthony Towns (entrambi squalificati per più partite dalla NBA), in tanti avevano chiesto l’opinione di Jimmy Butler, non a caso. L’attuale stella dei Miami Heat ha infatti giocato sia per i Minnesota Timberwolves che per i Philadelphia 76ers negli ultimi due anni, e famosi sono i problemi che aveva avuto con i primi, in particolare proprio con Towns.

Non solo: lo stesso Embiid, pur non facendo il suo nome, aveva fatto riferimento a Butler nel diverbio social con Towns che aveva seguito la rissa. “Sei stato una f**a per tutta la vita. E’ questo il motivo per il quale tu-sai-chi ti ha trattato come una p*****a!” aveva scritto il camerunese sotto il post Instagram di KAT, ovviamente parlando di Butler come tu-sai-chi. La risposta di Jimmy è arrivata in occasione della gara di ieri notte contro Atlanta:

Sapevo che in qualche modo mi avrebbero trascinato in questa vicenda, in questo scontro tra titani… Appena ho visto la rissa, ho pensato: “Ecco fatto, ora comparirà il mio nome in questa storia”. E Jo è un mio amico, sapevo che sarebbe stato lui a mettermi in mezzo.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.