Joel Embiid fuori 4/6 mesi, scout e GM scettici

Home

embiid_crop_exact

Joel Embiid si è operato al piede destro. Dopo l’infortunio subito in allenamento, il prodotto di Kansas, è stato costretto a farsi impiantare due viti nell’osso scafoide. Adrian Wojnarowski ha appena comunicato, tramite il suo twitter, che Joel sarà costretto a rimanere fuori dal campo per 4/6 mesi e quindi sarebbe a rischio training camp e inizio di stagione regolare.

Embiid rischia di perdere non solo molto tempo prezioso nel suo percorso di crescita, ma soprattutto credibilità e quindi posizioni nel draft. Lo spettro di Greg Oden è dietro l’angolo, perciò molte franchigie ci penseranno su prima di chiamarlo. Detto ciò, è anche vero che infortunarsi al piede è molto meno problematico che farlo ad un ginocchio, quindi starà ad ogni singola squadra valutare la situazione e scegliere se chiamarlo o meno.

Non è tutto, un GM anonimo di una franchigia che sceglierà tra le prime 10 chiamate ha rivelato:

“I medici che ho consultato mi hanno consigliato di non sceglierlo. Il rischio è alto e le sue condizioni non sono affidabili.”

Di certo non c’è nulla e probabilmente non sapremo mai le reali condizioni del giocatore prima del Draft, è sicuro però che quest’infortunio scombussolerà i piani di molte franchigie NBA.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.