John Collins come Ayton: beccato dall’anti-doping e squalificato

Home NBA News

Seconda squalifica per doping in un paio di settimane di NBA: dopo DeAndre Ayton, è stato colto sul fatto anche un altro sophomore, il lungo degli Atlanta Hawks John Collins. Anche per lui è scattata la squalifica standard di 25 partite, per essere risultato positivo ad un ormone della crescita che rilascia peptide 2.

Collins stava disputando un’ottima stagione fin qui, con 17.0 punti e 8.8 rimbalzi di media. Queste le sue prime parole a ESPN: “Per prima cosa mi scuso con i miei compagni, l’organizzazione degli Hawks, i nostri tifosi, gli sponsor e la comunità tutta per questa situazione. Capisco l’impatto che questo fatto ha su quel che stiamo cercando di raggiungere insieme in questa stagione, sono incredibilmente frustrato e deluso da me stesso per averci messo in questa posizione. Sono sempre stato estremamente attento a quel che mi metto in corpo, ma ho preso un integratore che, a mia insaputa, era stato contaminato con una sostanza illegale. Intendo fare ricorso per cercare di tornare in campo il prima possibile e continuare la nostra stagione”.

Come riportato da Bobby Marks, la squalifica con conseguente sospensione dello stipendio costerà a Collins oltre 610.000 dollari.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.