John Wall: “Dobbiamo vincere, così andrò all’All Star Game”

Home

John-Wall-Signs-with-adidas

E’ stato uno dei più positivi della NBA nella seconda parte della scorsa stagione, trascinando i Washington Wizards ha vincere circa la metà delle partite disputate dopo un brutto avvio. John Wall è chiamato quest’anno, dopo aver firmato un quinquennale da 80 milioni di dollari, a trascinare i Wizards ai Playoffs, che a Washington non si vedono dal 2008. In un’intervista rilasciata al Washington Post il playmaker uscito nel 2010 da Kentucky University ha parlato di ciò che la squadra dovrà fare, ma è risultato che uno degli obiettivi principali del giocatore sarà quello di essere chiamato per l’All Star Game, fino ad ora cosa mai successa:

Sento che se vincerò le partite, se porterò la squadra nella zona dei Playoffs e se farò bene, guidando la squadra da leader, penso che avrò una grandissima possibilità di andare all’All Star Game. Però se non vinci, se la tua squadra non è nell’area dei Playoffs o tra le squadre migliori, è davvero raro essere chiamato. L’anno scorso è accaduto per Kyrie Irving e Jrue Holiday, ma solo perchè gli altri erano infortunati. Però entrambi questi ragazzi se lo meritavano.

Certamente Wall avrà una grande concorrenza, la passata stagione fu fondamentale anche l’assenza di Derrick Rose che quest’anno, si spera, sarà in salute. Inoltre ci sarà sempre la concorrenza di Deron Williams, Rajon Rondo per Febbraio sarà tornato e Kyrie Irving è sempre un serio pretendente.

[banner align=”aligncenter”]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.