John Wall furioso: “Abbiamo perso per colpa dell’arbitraggio!”

NBA News

Cleveland è in crisi, ha perso il primo posto nella Eastern Conference a favore dei Boston Celtics e Washington Wizards e Toronto Raptors non sono poi così lontane, a sole 3 gare dai bianco-verdi e 2,5 dai Cavs.

Gli Wizards sono incappati però in una sconfitta pesante, ai fini della classifica, ieri notte, in trasferta contro gli Utah Jazz per 95-88. John Wall ha vissuto una serata difficile, chiudendo con 16 punti e 5 assist oltre che 6/22 al tiro, al termine della gara il playmaker di Washington si è però scagliato contro quello che, secondo lui, è il vero colpevole della sconfitta dei suoi: gli arbitri.

Ultimamente non ho mai commentato l’arbitraggio perché so in che situazione siano gli ufficiali di gara, ma il modo in cui hanno diretto la gara di oggi non ha alcun senso. 31 tiri liberi a 16. Noi siamo una squadra aggressiva e attacchiamo il canestro, non ha alcun senso. Mi sono dovuto far bendare il braccio perché stavo sanguinando e l’arbitro ha detto che non era fallo. La questione sta sfuggendo di mano. Non abbiamo perso noi questa partita. Gli arbitri ce l’hanno fatta perdere. Abbiamo combattuto duramente per avere una chance di vittoria, ma non è possibile questa disparità di tiri liberi essendo noi una squadra che attacca molto il canestro. Questo è ciò che penso.

E’ probabile ora che la NBA prenda provvedimenti con una multa piuttosto salata: la Lega non tollera infatti che giocatori o allenatori si lamentino pubblicamente degli arbitri dopo le partite.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.