Kalin Bennett è diventato il primo giocatore affetto da autismo a segnare in Division I di NCAA

Home NCAA News

Ieri notte è stata una serata speciale per Kalin Bennett e in generale anche per tutto il college basketball. Il freshman di Kent State, nella Mid-American Conference, ha segnato i suoi primi 2 punti della carriera nella netta vittoria su Hiram.

Fin qui nulla di strano, se non fosse che Bennett è autistico, ed è pertanto diventato il primo giocatore affetto da questa malattia a segnare un canestro in tutta la storia della Division I NCAA, proprio dopo aver infranto un’altra barriera: ovvero essere diventato anche il primo ragazzo autistico a giocarci, in Division I. Per lui all’esordio sono stati 2 punti e 2 rimbalzi con 1/3 al tiro in 6′ sul parquet.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.