Kareem Abdul-Jabbar rinuncia ai suoi trofei per aiutare dei bambini meno fortunati a sognare

Home NBA News

Il 71enne ex stella dei Bucks e dei Lakers aveva annunciato qualche settimana fa la decisione di mettere all’asta l’innumerevole quantità di premi conquistati nella sua straordinaria carriera (compresi i quattro anelli NBA vinti con i Lakers). L’unico trofeo che il campione ha deciso di tenere per sé è il primo anello, quello vinto con i Milwaukee Bucks. Il pezzo più caro è l’anello del 1987, venduto per ben 398.937,50$. Il ricavato dell’asta è stato destinato all’associazione benefica “Skyhook Foundation” (di proprietà dello stesso Abdul-Jabbar). L’obiettivo di questa associazione è quello di aiutare bambini di realtà disagiate ad imparare la matematica, la scienza e la tecnologia.

I cimeli: La collezione messa all’asta includeva 234 lotti. Oltre al prezioso anello del 1987, ci sono stati altri pezzi venduti a prezzi esorbitanti. L’anello del 1985 è valso 343.700$, mentre quelli del 1980 e del 1988 sono stati venduti entrambi ad un costo di 245.500$. Nella top five anche il pallone usato da Jabbar nella sua 1560° partita NBA (nel 1589), autografato e venduto per ben 270.050$.

<<Se devo scegliere tra collezionare anelli e trofei in una stanza, oppure dare a dei bambini l’opportunità di migliorare le loro vite, la scelta è molto semplice. Io sono da sempre un collezionista: di tappeti orientali, di monete, di dischi musicali, di armi del vecchio west, tutti oggetti che mi hanno permesso di capire meglio la storia che li circondava. Tutti i miei cimeli hanno una storia: la mia storia. Ma piuttosto che crogiolarmi nel luccichio di un trofeo di qualcosa che ho vinto molto tempo fa, preferisco guardare la faccia felice di un bambino che tiene in mano la sua prima gru giocattolo e pensare a cosa posso fare per rendere migliore il suo futuro. Perché il futuro di quel bambino è una storia che non ha prezzo.>>

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.