Kendall Marshall chiede a Kobe Bryant di seguirlo su Twitter

Home

Kendall-Marshall-Lakers-Jazz

Sicuramente Kendall Marshall ha ora l’occasione di prendersi la rivincita dei confronti della NBA. Uscito da North Carolina e approdato nella Lega come 13esima scelta assoluta nel 2012 ai Phoenix Suns, considerato da tutti come il miglior passatore di quella classe di rookies, in Arizona si era poi perso, giocando solo 48 partite e segnando appena 3.0 punti di media. In estate lo scambio e l’arrivo ai Washington Wizards, da cui però viene immediatamente tagliato. Costretto a giocare in D-League, esordisce nella Lega di sviluppo facendo quasi registrare una tripla-doppia, ingaggiato dai Los Angeles Lakers per far fronte ai numerosi infortuni in cabina di regia, ieri ha giocato la prima da titolare con i giallo-viola, trascinandoli alla vittoria sugli Utah Jazz con 20 punti, 15 assist e 6 rimbalzi.

Non tutti però avranno sentito parlare di lui, il giocatore ha infatti approfittato di questo tweet di Kobe Bryant, suo compagno di squadra ora ma con cui non ha ancora mai giocato:

Kobe ha promesso con questo messaggio una “pulizia dei followers”, il playmaker dei Lakers gli ha allora cinguettato:

https://twitter.com/KButter5/statuses/419592890809982977

Chiedendo di essere seguito su Twitter dal Black Mamba.

[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.